Politica

Scontro tra assessori, Gaddi replica a Molinari: "Inefficiente"

L'assessore al Bilancio Sergio Gaddi replica duramente al collega Stefano Molinari (Viabilità e Strade). Uno scontro a colpi di lettere pubbliche. Riportiamo integralmente la replica di Gaddi, mentre qui trovate la lettera di critica e accuse...

gaddi-molinari

L'assessore al Bilancio Sergio Gaddi replica duramente al collega Stefano Molinari (Viabilità e Strade). Uno scontro a colpi di lettere pubbliche. Riportiamo integralmente la replica di Gaddi, mentre qui trovate la lettera di critica e accuse scritta da Molinari.

L'assessore Molinari, dopo aver scoperto e informato i comaschi in diretta tv che alle basse temperature l'acqua diventa ghiaccio, ha tentato, maldestramente, di scaricare le colpe dei suoi ritardi sul solito alibi dei soldi che non ci sono. Peccato però che:

1) Nonostante la nevicata fosse abbondantemente prevista e nota a chiunque, i mezzi, grazie al suo "controllo" della situazione, sono partiti con il (solito) clamoroso ritardo. Questo è un problema di fondi oppure di organizzazione? L'unica correlazione possibile con i soldi è quella di farli aumentare per riparare ai disagi dei ritardi.

2) La prima (e unica) telefonata fatta da Molinari al mio cellulare è delle 19.58 di giovedì 2 febbraio, a nevicata abbondantemente iniziata. Alle 9 del mattino dopo avevo già trovato 300 mila euro in più sugli stanziamenti. Tant'è vero che alle 9.30, con una mail che allego, l'assessore mi ringrazia (allego mail) e io rispondo di aver fatto semplicemente ciò che lui, responsabile del servizio, mi chiedeva.

3) Poi, non avendo evidentemente previsto la velocità della risposta mia e della ragioneria, ci ripensa e si rende conto che, caduto l'alibi dei soldi, restava l'inefficienza dell'intervento. E allora prende carta e penna e peggiora la situazione. Nella sua mail l'assessore fa (molta) confusione con i numeri e tenta ancora una volta di scaricare su altri colleghi e sugli uffici le sue responsabilità. 4) Ricordo, per la cronaca, che l'anno scorso sono stati spesi la bellezza di 1,5 milioni di euro (tre miliardi) per pochi fiocchi e il servizio è sempre stato lo stesso, cioè pessimo.

5) Nel chiedere attenzione e verifica dei costi (questi sì davvero rilevanti, altro che le briciole della cultura) il mio, e tutti gli uffici del comune, non fanno altro che il proprio dovere. Alla fine, una domanda mi permetto di farla io all'assessore Molinari. Mi spiega perché a Como il servizio neve costa il triplo degli altri comuni e rende un terzo?

Assessore Sergio Gaddi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra assessori, Gaddi replica a Molinari: "Inefficiente"

QuiComo è in caricamento