Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Fa togliere il crocifisso prima di votare: polemica al seggio di via Sinigaglia

"Togliete il crocifisso se no non voto". Una donna di circa 45 anni è andata a votare al seggio della scuola di via Sinigaglia a Como e prima di farsi consegnare la scheda elettorale ha preteso che fosse tolta la croce che era appesa alla parete...

crocifisso

"Togliete il crocifisso se no non voto". Una donna di circa 45 anni è andata a votare al seggio della scuola di via Sinigaglia a Como e prima di farsi consegnare la scheda elettorale ha preteso che fosse tolta la croce che era appesa alla parete. E' successo nell'aula della dove ha sede la sezione 8. Ne è scaturita un'accesa discussione tra lei e una rappresentante di lista. La discussione ha assunto toni tanto accesi che la donna ha chiesto addirittura che la rappresentante di lista si identificasse affinché potesse prenderne le generalità, forse con l'intenzione di presentare un esposto o una querela. Alla fine la richiesta della elettrice è stata esaudita dalla presidente di seggio che ha provveduto alla rimozione. La donna si è presentata molto decisa affermando che il crociffiso la "disturbava" e che le impediva di esercitare il suo diritto di voto. A sostegno della sua richiesta ha anche invitato i presenti a visionare su un sito internet una sentenza (non è chiaro di quale sentenza si tratti) che giustificava la sua richiesta. Quando la croce è stata tolta la donna ha votato ed è poi uscita dall'aula. Una volta uscita il crocifisso è stato rimesso al suo posto, ma la donna è tornata dopo pochi minuti pretendendo che la croce fosse rimossa nuovamente. E' stato allora che è scaturita la discussione con una rappresentante di una lista candidata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa togliere il crocifisso prima di votare: polemica al seggio di via Sinigaglia

QuiComo è in caricamento