Politica

Como, la Lega nel quartiere dei furti: "Serve l'esercito"

Nuova protesta contro il dilagare dei furti a Como e provincia. Questa volta è la Lega Nord a scendere in piazza. Alle 16.30 un gruppo di militanti del Carroccio si sono riuniti in piazza del Tricolore nel quartiere di Albate. La scelta del luogo...

lega-bordonali-molteni-feb16-2

Nuova protesta contro il dilagare dei furti a Como e provincia. Questa volta è la Lega Nord a scendere in piazza. Alle 16.30 un gruppo di militanti del Carroccio si sono riuniti in piazza del Tricolore nel quartiere di Albate. La scelta del luogo della protesta non è certo casuale. Da molti mesi, infatti, Albate vive un'incredibile recrudescenza dei reati di furti in abitazione. L'onorevole canturini della Lega, Nicola Molteni, ha annunciato l'intenzione di chiedere al Governo lo stato d'emergenza per Como e provincia. Un annuncio che porta con sé altre richieste, cioè di incrementare delle forze dell'ordine per il controllo del territorio e, soprattutto, di utilizzare l'esercito a supporto di polizia, carabinieri e vigili. lega-bordonali-molteni-feb16-1

Presenti alla manifestazione di Albate anche l'assessore regionale alla Sicurezza, Simona Bordonali, il segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi, i consiglieri regionali Dario Bianchi e Daniela Maroni, il Segretario provinciale Angelo Sala, il commissario di Como Eugenio Zoffili, Roberto Moscatelli responsabile sicurezza per la provincia di Como e i sindaci del territorio. "Siamo stanchi di vedere destinati i soldi dei cittadini per dare vitto e alloggio a potenziali clandestini. E' ora - ha detto Molteni - che il governo si svegli, utilizzi più risorse per la sicurezza e metta l'esercito a protezione dei cittadini".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, la Lega nel quartiere dei furti: "Serve l'esercito"

QuiComo è in caricamento