25mila euro a Cantù contro lo spaccio, Molteni (Lega): "Merito del Governo Salvini"

La cifra, secondo quanto riportato dal parlamentare leghista, deriva dal progetto scuola sicure del precedente governo

È una realtà di fatto che purtroppo nelle scuole, anche a partire da quelle che ospitano i ragazzi più giovani, lo spaccio di droga sia un'attività illecita sempre più frquente. Molti i fatti di cronaca che riportano episodi di compravendita di droghe anche davanti a scuole elementari, in tutta Italia. Grande soddisfazione quindi per il leghista Molteni per i 25mila euro in arrivo nella sua città, Cantù, da parte del Ministero dell'Interno. Questi soldi saranno utilizzati per prevenire e contrastare pusher e spacciatori fuori dalle scuole per la sicurezza dei nostri ragazzi e studenti. «Chiaramente, dichiara Molteni, per compiere questi controlli e monitoraggi c'è bisogno di assumere agenti di polizia locale a tempo determinato, pagare straordinari, acquistare mezzi e attrezzature, promuovere campagne informative e iniziative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio».

Il deputato leghista tiene a sottolineare come questi soldi derivino ancora da decisioni e iniziative del precedente Governo, ovvero grazie al Fondo sulla sicurezza urbana del Decreto sicurezza 1.  I partiti che sono al Governo adesso sarebbero, per il canturese, più proprnsi alla liberalizzazione e legalizzazione delle droghe leggere. Ma per lui e la Lega non esiste differenza e ribadisce «... siamo orgogliosi e fieri di contrastare e difendere i nostri figli da ogni tipo di droga, senza se e senza mai!».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • Lago di Como, Chiara Ferragni a Blevio con Fedez e la pizza clandestina

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • Sagre e street food: un goloso fine settimana a pochi chilometri da Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento