Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Cantù Rugiada, programma elettorale a 360 gradi

Cantù. La civica “Cantù Rugiada”, ufficializza il programma elettorale. La lista, composta tutta da giovani under 30 che sostiene Lavori in Corso di Claudio Bizzozero, ha presentato stamani il programma: “Questo programma è nato dopo mesi e mesi...

cantu-rugiada-ghe-semm

Cantù. La civica "Cantù Rugiada", ufficializza il programma elettorale. La lista, composta tutta da giovani under 30 che sostiene Lavori in Corso di Claudio Bizzozero, ha presentato stamani il programma: "Questo programma è nato dopo mesi e mesi di lavoro", dichiara Michele Bianchi, candidato di Cantù Rugiada: "Ci siamo chiesti se era giusto per noi giovani occuparci di problemi che riguardano solo i giovani. Ci siamo resi conto che la risposta è no. Non possiamo occuparci solo di politiche giovanili, perché oltre ad essere giovani siamo anche cittadini di questa città". L'unica proposta di politiche giovanili, infatti, riguarda la costituzione della consulta. Oltre a Michele Bianchi, erano presenti stamani anche Francesco e Simone Nava, Daniele Peccedi, Marco Moscatelli, Stefano Busnelli e Michele Ferri, tutti candidati della lista "Cantù Rugiada", già completa di 24 nomi, che verrà presentata ufficialmente la prossima settimana. Il programma è piuttosto articolato e tocca alcune tematiche fondamentali come ambiente, cultura e spazi sociali, diritti civili, giovani e impresa, legalità, partecipazione, Pgt, piano energetico comunale e tecnologia e trasparenza. E' autonomo rispetto a quello di Lavori in Corso ma non c'è conflitto con esso.

Diritti civili - Cantù Rugiada punta il dito contro l'atteggiamento che il Comune ha avuto fino ad oggi. La creazione di un numero verde anti-immigrati,voluto da Lega nord e PDL, avrebbe fomentato soltanto il razzismo e la discriminazione. La proposta è quella di cancellare il numero verde, poiché per segnalare eventuali reati basta sporgere una normale denuncia. Inoltre, sempre in tema di diritti civili, Cantù Rugiada propone di adottare il registro per le coppie di fatto e quello per il testamento biologico.

Giovani e impresa - I giovani non sono per nulla agevolati nello sviluppo delle loro idee. Per questo, la proposta è quella di creare una rete fra i vari enti e organizzazioni del territorio, come Confcommercio, Confartigianato e imprese.

Legalità - Da sempre, il tema della legalità è stato il cavallo di battaglia di Cantù Rugiada. La lista, infatti, propone di adottare i patti d'integrità già adottati da altri Comuni come Milano, Palermo e Vigonovo. Inoltre, l'amministrazione deve impegnarsi a vigilare sui comportamenti dei propri dipendenti.

Partecipazione, tecnologia e trasparenza - Cantù Rugiada propone i referendum comunali senza quorum e la possibilità di migliorare l'informazione attraverso il wi-fi libero, la diretta streaming del consiglio comunale, assemblee di quartiere e miglioramento del sito internet comunale.

Pgt e piano energetico comunale - Secondo Cantù Rugiada, il Pgt adottato il 24 gennaio 2012 è lacunoso e incomprensibile. Non offre, dunque, la possibilità di farsi una reale idea sullo stato attuale del territorio. inoltre, questo Pgt non rispetterebbe le politiche ambientali. Cantù Rugiada propone la creazione di un City Center, ovvero una struttura stabile nel tempo cui competerà la gestione workshop, le assemblee, i laboratori, i seminari e altre iniziative che consentiranno un dialogo costante con la cittadinanza. Anche il piano energetico comunale (PEC), è piuttosto lacunoso. A tal proposito, il nuovo PGT non dice nulla e non c'è nessuna linea guida su come risparmiare energia e migliorare la qualità ambientale riducendo le emissioni di CO2. Per questo Cantù Rugiada propone di creare un PEC da affiancare al Pgt e nello stesso tempo investire sulla sostenibilità ambientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù Rugiada, programma elettorale a 360 gradi

QuiComo è in caricamento