Politica Lungolago Mafalda di Savoia

Bandiera tricolore a brandelli sul lungolago di Como, sostituita e pagata da Rapinese: "Una vergogna"

Il consigliere: "Assurdo che il Comune lasci il simbolo della Repubblica in queste condizioni"

Alessandro Rapinese con il Tricolore strappato

Nuova provocazione del consigliere comunale di Como Alessandro Rapinese: la vista della bandiera tricolore strappata e rovinata da mesi proprio non gli andava giù e così ha deciso di sostituirla con una nuova pagata dalla sua lista. 

Martedì 12 giugno 2018 la bandiera è stata sostituita con una nuova su iniziativa del suo gruppo consiliare che "ha ritenuto assurdo che il Comune lasci un simbolo della Repubblica in queste condizioni, sbrindellato da mesi nel luogo più turistico della città", queste le parole di Rapinese.

La video intervista ad Alessandro Rapinese

70 euro, spiega il consigliere comunale, il costo di un Tricolore nuovo completo di installazione: "Equivale a un quarto d'ora di tassa di soggiorno, niente rispetto alle tasse versate dai contribuenti - afferma- una cifra risibile, ma che danno di immagine è per la città?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E non è l'unica bandiera in quello stato: "Quella al Monumento ai Caduti è nelle stesse condizioni ma non posso sostituirla perchè non ho l'accesso, altrimenti mi arrampicherei", conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera tricolore a brandelli sul lungolago di Como, sostituita e pagata da Rapinese: "Una vergogna"

QuiComo è in caricamento