Como, via Milano alta riapre alle auto: dal 1° luglio telecamere spente, parte la sperimentazione

Si potrà entrare liberamente a tutte le ore fino al 31 ottobre

Il varco di via Milano alta a Como

Parte da domenica 1° luglio 2018 la sperimentazione in via Milano Alta a Como: fino al 31 ottobre verrà sospesa la limitazione del transito della auto dalle 7 alle 9. Dunque telecamere spente per tutto il giorno e via libera alle auto senza più limitazioni orarie.
La novità, già annunciata nei mesi scorsi, è stata presentata ufficialmente venerdì 29 giugno in conferenza stampa dall'assessore alla Mobilità di Palazzo Cernezzi Vincenzo Bella, insieme con il comandante della polizia locale Donatello Ghezzo.

La sperimentazione in via Milano

Come detto, si tratta di un esperimento: le telecamere ai varchi verranno spente dal 1° luglio al 31 ottobre, poi verranno riaccese. A novembre lo studio continuerà con le misurazioni del traffico: "Questo - ha spiegato Bella- ci consentirà di fare le valutazioni a scuole aperte e a scuole chiuse, poi valuteremo cosa fare".

"La segnaletica che indica il divieto verrà coperta - ha spiegato Ghezzo -e ci saranno le pattuglie per monitorare l'andamento traffico in ragione della riapertura. Pattuglie che saranno presenti soprattutto quando riaccenderemo la telecamera a novembre per dire che il varco è di nuovo attivo".

Le valutazioni

"Si tratta di una sperimentazione inserita nel contesto delle verifiche dei flussi di traffico in città nell'ambito della revisione del piano del traffico - ha spiegato Bella- siamo ripartiti costituendo un gruppo di lavoro consultivo formato dai settori interrni interessati, ovvero urbanistica, mobilità, reti e strade, polizia locale e ambiente, mentra  all’esterno abbiamo coinvolti gli ordini professionali degli ingengeri e degli architetti e l'associazione Acus (associazione civica utenti della strada. Quando si era fatta la Vas del precedente piano c'erano state lproposte e osservazioni anche delle associazioni imprenditoriali e della società civile e abbiamo chiesto anche a loro di partecipare al tavolo"

Al tavolo siederanno anche i rappresentanti dell'azienda di trasporto pubblico: "Il momento più critico per noi - ha detto Fulvio Torregiani di Asf- è la fascia tra le 7.30 e le 8.30. Per noi ogni corsia preferenziale è utile - ha sottolineato - ma aspetteremo le valutazioni. Potremmo anche rivalutare - ha detto- l'idea di una corsia preferenziale sulla Napoleona".

Confermata da Bella anche la sperimentazione per piazza San Rocco, per l'idea di una nuova rotatoria. Incalzato, infine, su un parere per il progetto per i nuovi parcheggi di viale Varese, l'assessore ha risposto semplicemente con un "No comment".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Como usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento