menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
mascherine

mascherine

Si arrende anche la Svizzera, da oggi mascherina obbligatoria all'aperto

Da domani stop anche agli sport di contatto, ristoranti aperti ma con nuove misure

Dopo il raddoppio dei casi registrato in 15 giorni in Canton Ticino, il Consiglio di Stato, durante un breve incontro informativo in streaming, per  voce di Norman Gobbi ha reso pubblicamente noto che il governo centrale ticinese ha introdotto nuove misure per contenere il contagio da coronavirus.

Ecco di seguito le misure più importanti

Obbligo di indossare la mascherina anche nall'aperto negli spazi esterni accessibili al pubblico, dove dunque non sia  possibile mantenere la distanza. L’obbligo vale anche nel perimetro delle manifestazioni all’aria aperta e nei mercati.

Divieto di attività sportive amatoriali che prevedono un contatto fisico. Il provvedimento non riguarda le attività sportive di allenamento (non competizioni con altre squadre) dei bambini e dei ragazzi in età di scuola dell’obbligo così come l’educazione fisica scolastica:

Divieto di manifestazioni private con più di 15 persone in strutture non accessibili al pubblico.

Obbligo per i ristoranti di adottare ai tavoli la distanza minima di 1,5 metri e di massimo di 4 persone per tavolo (ad eccezione dei congiunti). 

L’estensione di obbligo della mascherina entra in vigore già da oggi, martedì 27 ottobre 2020. Tutte le altre disposizioni anticontagio si applicano invece da domani fino al 30 novembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Per Como ultima settimana in zona arancione?

  • Coronavirus

    Tampone covid, nei supermercati arriva il kit fai da te

  • Coronavirus

    Al via il vaccino per i lombardi con più di 65 anni: come prenotare

  • Coronavirus

    La Svizzera riparte e riapre (quasi) tutto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento