Anziano con covid al Sant'Anna, il comitato rivede la decisione: per la prima volta sì al plasma iperimmune

Nel frattempo l'uomo è stato trasferito in terapia intensiva. I familiari: "Non voleva, sa che rischia di non svegliarsi più"

Il comitato etico dell'Insubria ha dato via libera alla terapia compassionevole con plasma iperimmune sull'anziano di 75 anni per il quale solo pochi giorni fa aveva posto il veto. I familiari dell'uomo non si sono arresi al rifiuto del comitato e hanno ripresentato la domanda che è stata accolta (la prima è stata presentata il 22 ottobre). Purtroppo nel frattempo il paziente è stato trasferito in terapia intensiva dove è stato sedato e intubato. 

Il via libera del comitato etico alla cura a scopo compassionevole con plasma iperimmune (fornito dall'ospedale di Pavia) è relativo al solo caso del paziente per il quale i familiari hanno formulato la domanda. Questo significa che la terapia con plasma non rientra tra quelle che vengono normalmente adottate. Sarà, infatti, necessario di volta in volta l'autorizzazione del comitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento