Covid, Lombardia resta zona rossa: una settimana per capire se si può dirle addio

I dati migliorano, il 27 novembre capiremo come stanno davvero le cose anche a Como

"I provvedimenti adottati nelle scorse settimane stanno producendo i loro effetti, gli indici stanno progressivamente migliorando e questo miglioramento per evidente ragioni deve ancora produrre i suoi effetti sul sistema ospedaliero e in particolare sulle trapie intensive".

Lo ha detto il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra a margine dell'incontro che si è tenuto ieri con il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana per fare il punto sulla diffusione del virus nella nostra regione.

"Anche se oggi registriamo per la prima una diminuzione dei ricoveri, occorre cautela e occorre consolidare positivamente questa tendenza al miglioramento che investe tutta la regione nel suo complesso. La prossima settimana - ha concluso Guerra - se questa tendenza proseguirà, faremo insieme una nuova valutazione anche per una eventuale verifica con il Governo su tempi e modi di possibili allentamenti delle misure". La data utile per capire se la Lombardia potrà passare in zona arancione, resta quella del 27 novembre

Intanto questa mattina il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza, con cui si rinnovano le misure relative alle Lombardia, valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando, come detto, la possibilità di nuova classificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento