Coronavirus

Bertolaso su l'hub vaccinale di Como: "Muggiò faceva schifo"

Indegno per una città della bellezza di Como: "Ecco perché ho chiamato Villa Erba"

Bertolaso a Como

Che Bertolaso non fosse rimasto entusiasta dell'hub vaccinale di Muggiò, lo avevamo scritto nei giorni scorsi. Tanto che subito dopo la sua visita a Como, il consulente di Regione Lombardia per la campagna vaccinale di massa si era affrettato a chiamare il presidente di Villa Erba per cercare un accordo. 

La conferma della sua insoddisfazione, manifestata da una domanda fatta al sindaco "ma un altro posto non ce l'avevate?" è arrivata oggi durante un suo a dir poco cololorato intervento a Sky Tg24: "Sto girando tutta la Regione per cercare centri vaccinali che devono essere realizzati. Quando sono stato a Como il luogo che ho visto faceva semplicemente schifo, non era degno di una realtà della bellezza della città di Como e quindi vaccinare le persone in un posto deserto, un parcheggio sporco e non ben collegato mi sembrava un'operazione vergognosa per un luogo così importante".

piazza armi muggio-2

"Quindi - ha detto ancora Bertolaso - ho chiamato le autorità competenti  e mi così occupato di Villa d'Erba, tra le più suggestive realtà di tutta la regione. Questo centro subito dopo Pasqua sarà pronto e potrà vaccinare circa 20mila persone al giorno. La verità spesso non sta da una parte o dall'altra ma sta in mezzo". Nessun commento per ora da Villa Erba, e difficilmente ce ne saranno prima dell'ufficilizzazione del contratto con Regione Lombardia. Non so mancati invece quelli dell'assessore Negretti e poi del Dem comaschi e infine la durissima replica del sindaco Landriscina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertolaso su l'hub vaccinale di Como: "Muggiò faceva schifo"

QuiComo è in caricamento