menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo di scena, l'hub vaccinale dice addio a Muggiò: "Torna in corsa villa Erba a Cernobbio"

Decisivo l'intervento di Bertolaso e Regione Lombardia

Chi ha assistito all'arrivo di Guido Bertolaso a Muggiò, ieri mattina, ha subito notato l'improvvisazione con cui si prospettava da parte del Comune la soluzione Muggiò quale hub vaccinale per Como. Molti se, molti ma, molte domande senza risposte certe. Al punto che il consulente di Regione Lombardia per la campagna vaccinale di massa, non esattamente convinto della soluzione, parlando con l'assessore Negretti si era lasciato andare a una frase sibillina: "Non avete trovato altri posti?".

Bertolaso, dopo le interviste di rito se ne era andato con lo sguardo perplesso di chi ancora aspetta di essere convinto della decisione. Tecnici, assessore e sindaco erano stati poco convincenti. Nemmeno tutti al corrente che l'ultima decisione per Muggiò, parcheggio o area lunapark, fosse già stata presa. Un pressapochismo che non deve essere sfuggito nemmeno a Bertolaso, che di certo deve avere intuito quanto il sito di Como fosse certamente una soluzione di ripiego.

Infatti è di questa oggi la notizia della telefonata di Guido Bertolaso a Piero Bonasegale, direttore di Villa Erba, per provare a chiudere entro il 24 marzo il contratto che porterebbe l'hub vaccinale da Como a Cernobbio: Villa Erba sarebbe infatti ora disponibile nel breve a condizioni differenti dal primo preventivo. Chiarissmo il fatto che a far spostare l'ago della bilancia sia stata Regione Lombardia, che certamente contribuirà alle spese per rendere operativo l'hub di Cernobbio. La data di attivazione sarebbe quella di metà aprile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Tampone covid, nei supermercati arriva il kit fai da te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento