Domenica, 13 Giugno 2021
Coronavirus

Bertolaso lascia: "Missione compiuta, non servo più"

A marzo lo "schiaffo" a Como per l'hub di Muggiò

Bertolaso a Como

I 100 giorni di Berotlaso alla guida del piano vaccinale lombardo hanno avuto alti e bassi. A Como il suo mandato da consulente del governatore Fontana lo si ricorderà più che altro per la polemica con il sindaco Landriscina per l'hub di Muggiò, definitito da Bertolaso una schifezza. Poi la scelta di Villa Erba che ha (quasi) messo d'accordo tutti. 

Insomma, come per l'ospedale in Fiera, poi riconvertito ad hub per le vaccinazioni di massa, non sono mancate le polemiche sia per le prenotazioni sia per il numero di vaccini quotidiani. Nonostante ciò, l'operato di Bertolaso si conclude senza infamia e senza lode, ma certamente reso ora meno utile dal fatto che la gestione nazionale è stata demandata al generale Figliuolo.

Inoltre la Lombardia sembra avere finalmente raggiunto la capacità di mantenere (e forse persino superato) la quota di 100 mila somministrazioni al giorno, ovviamente al netto delle disponibilità dei vaccini.  Ragion per cui Bertolaso, come anticipato dal Corriere della Sera, non sente più necessaria la sua presenza in Lombardia. "Non sono il tipo di persona che rimane per farsi fotografare in giro per gli hub", ha spiegato ai suoi collaboratori. Tutto questo pur ribadendo di rimanere disponibile in caso di emergenze. Da casa. 

A confermare, ma solo in parte, le riflessioni di Bertolaso è lo stesso Fontana, ai margini di una conferenza stampa a Palazzo Lombardia: "Guido Bertolaso ha fatto sicuramente un ottimo lavoro. Abbiamo ancora bisogno di lui, quindi sono convinto che continueremo a lavorare insieme perché quello della vaccinazione è un progetto assolutamente importante e rilevante".

"Bertolaso - ha aggiunto Fontana - continuerà a collaborare con la Regione Lombardia. Probabilmente sarà meno presente fisicamente, ma continuerà a seguire lui tutta la campagna vaccinale. Adesso è qui sette giorni la settimana, in futuro magari un po' meno. Continua a essere e sarà il consulente sulla vaccinazione. Una persona che io stimo tantissimo. La macchina che lui ha predisposto sta funzionando molto bene ma penso anche che una personalità come la sua serva sempre. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto fino ad oggi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertolaso lascia: "Missione compiuta, non servo più"

QuiComo è in caricamento