rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Volley

Volley A2 playoff semifinale, buona la prima per Cantù contro Bergamo

Finale 3-2

Ci sono voluti altri cinque set e più di due ore e mezza di gioco al Pool Libertas Cantù per vincere il primo derby di Semifinale Play Off Serie A2 contro la Agnelli Tipiesse Bergamo. In un PalaFrancescucci infuocato, i canturini riescono a mantenere la lucidità e a giocarsi la prima possibilità fino in fondo.

Coach Francesco Denora schiera Alessio Alberini in cabina di regia, Kristian Gamba opposto, Alessandro Preti e Giuseppe Ottaviani in banda, Jonas Aguenier e Dario Monguzzi al centro, e Luca Butti libero. Coach Daniele Morato risponde con Igor Jovanovic in cabina di regia, Williams Padura Diaz opposto, Roberto Cominetti e Tim Held schiacciatori, Antonio Cargioli e Riccardo Copelli al centro, e Alessandro Toscani libero.

A inizio primo set il muro della Agnelli Tipiesse funziona a dovere (6-9), Held si carica la squadra sulle spalle, e un suo ace convince Coach Denora a fermare io gioco (7-12). Al rientro in campo altri due ace dell’italo-olandese mandano Bergamo a +7 (7-14). Aguenier sale in cattedra e accorcia le distanze (10-14). Gli orobici, però, riprendono a macinare gioco e allungano di nuovo con Padura Diaz (13-20). E’ lo strappo decisivo: Gamba mura la pipe di Cominetti e dà speranza a Cantù (17-21), ma i bergamaschi giocano alla perfezione il cambiopalla e approfittano di un errore di attacco di Ottaviani per chiudere (19-25).

A inizio secondo set il Pool Libertas alza il muro e prova a scappare (5-3). La Agnelli Tipesse approfitta di qualche errore di troppo dei canturini per sorpassare (8-9). E’ il turno di Bergamo di essere fallosa, e Cantù torna avanti (12-9). Cominetti attacca out e Coach Morato vuole parlarci su (15-11). Padura Diaz attacca in rete e il vantaggio interno va a +5 (18-13). Gli orobici, però, non stanno a guardare e, lentamente ma inesorabilmente, tornano sotto, convincendo Coach Denora a fermare il gioco (23-21). Al rientro in campo Cominetti batte out e Preti mette a terra la palla che chiude il parziale (25-21). 

Nel terzo set Held lancia subito avanti i suoi (2-4, 3-7), e Coach Denora vuole parlarci su. Gamba e Preti riportano sotto il Pool Libertas (9-11), ma Jovanovic mura lo schiacciatore friulano e riporta la distanza tra le squadre dove era (9-13). Monguzzi mura la pipe di Held e porta i suoi a -2 (15-17), ma è lo stesso schiacciatore italo-olandese a riportare i suoi a +4, con Coach Denora che chiama il suo secondo time-out (15-19). Al rientro in campo Cantù torna sotto con Gamba, ed è il turno di Coach Morato di fermare il gioco (19-20). I canturini non indietreggiano di un passo, e pareggiano a quota 22 con un muro di Ottaviani su Padura Diaz. Cominetti mette a terra la palla del set point per i suoi, ma subito dopo attacca fuori quella che manda il parziale ai vantaggi. Gamba, però, attacca out e consegna il parziale agli avversari (25-27). 

A inizio terzo set Gamba fa tre punti consecutivi, gli ultimi due ace, e Coach Morato ferma tutto (6-2). Alberini mette a terra la palla del +5 interno (7-2). La Agnelli Tipiesse alza il muro e, lentamente ma inesorabilmente, recupera tutto lo svantaggio e pareggia a quota 12 grazie ad un errore in alzata di Alberini. Gamba piazza un ace e riporta i suoi a +2 (14-12), ma Bergamo non ci sta e ribalta tutto con Copelli e Cominetti, e Coach Denora vuole parlarci su (16-17). Al rientro in campo Gamba guida la carica, e un suo ace sigla il sorpasso, con Coach Morato che chiama il suo secondo time-out (22-20). Alberini commette due invasioni di fila, e Coach Denora ferma il gioco (23 pari). Cominetti attacca out, ma Padura Diaz manda anche questo parziale ai vantaggi. Il finale non è adatto ai deboli di cuore: Gamba attacca out (25-26), il pallino del gioco rimane sempre nelle mani degli orobici, ma è un attacco di Aguenier a mandare il match al tie-break (30-28).

A inizio quinto e decisivo set Aguenier lancia i suoi (6-4), ma due errori in battuta e attacco di Preti e Gamba mettono il punteggio in parità a quota 6. Preti mette a terra la pipe, Padura Diaz attacca out e si va al cambio campo sull’8-6. Ottaviani si carica la squadra sulle spalle, e un suo ace convince Coach Morato a fermare il gioco (11-8). Gli animi si infiammano, Jovanovic viene espulso e Coach Morato chiama il suo secondo time-out (13-9). Sembra essere lo strappo decisivo, ma Cominetti mette a terra due palloni, e Coach Denora vuole parlarci su (14-11). Al rientro in campo il capitano orobico batte in rete e consegna parziale e partita al Pool Libertas (15-11).

"appiamo che nei Play Off conta vincere le partite, non contano punti e set, e ce lo siamo detti fin dal primo giorno. E noi ce la mettiamo sempre tutta: l’abbiamo dimostrato con quella palla del quarto set, che era praticamente caduta per Bergamo e noi invece abbiamo fatto di tutto per non farle toccare terra. La squadra ha dimostrato per l’ennesima volta di avere tanto cuore e tanto coraggio" ha detto coach Denora.

Cantù - Bergamo: 3-2 (19-25, 25-21, 25-27, 30-28, 15-11)
POOL LIBERTAS CANTU’: Alberini 3, Gamba 23, Preti 17, Ottaviani 9, Aguenier 19, Monguzzi 6, Butti (L1), Gianotti, Compagnoni, Galliani, . NE: Carucci, Mazza, Picchio (L2). All: Denora, 2° All: Zingoni (battute vincenti 5, battute sbagliate 23, muri 14).
AGNELLI TIPIESSE BERGAMO: Jovanovic 2, Padura Diaz 16, Held 20, Cominetti 18, Copelli 18, Cargioli 6, Toscani (L1), Catone, Baldi, Mazzon, Pahor. N.E.: Lavorato, Cioffi, De Luca (L2). All: Morato, 2° All: Redaelli (battute vincenti 5, battute sbagliate 22, muri 15).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2 playoff semifinale, buona la prima per Cantù contro Bergamo

QuiComo è in caricamento