Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica Via Canturina, 70

Rapinese gentiluomo, mozione per le femmine che frequentano il campo Coni

Negli spogliatoi per le donne non c'è acqua calda: "Date loro lo spogliatoio degli uomini"

Con l'8 marzo in arrivo qualcuno a Palazzo Cernezzi ha pensato di proporre una iniziativa tutta a sostegno delle donne, quelle che frequentano il campo Coni. Alessandro Rapinese, consigliere comunale d'opposizione, ha depositato una mozione per chiedere di invertire gli spogliatoi maschili del campo sportivo con quelli femminili. Infatti, da molto tempo, ormai, le atlete non possono usufruire delle docce perché manca l'acqua calda. Un disagio, invece, che non tocca gli atleti i quali possono godersi dopo l'allenamento una bella doccia calda rigenerante.

Per questo motivo la mpozione proposta da Rapinese e che andrà in discussione in uno dei prossimi consigli comunali, chiede al sindaco e alla giunta di "invertire immediatamente, come galanteria impone, gli spogliatori maschili con quelli femminili, affinché siano gli uomini a subire i disagi relativi al malfunzionamento delle docce e non le donne".

Inoltre, il documento del capogruppo di Rapinese Sindaco chiede di "stipulare convenzione con la piscina di Muggiò che consenta, fino al ripristino delle docce del campo Coni, all'utenza del campo Coni di fruire gratuitamente delle docce della piscina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinese gentiluomo, mozione per le femmine che frequentano il campo Coni

QuiComo è in caricamento