Il sindaco di San Fermo replica a Bruni: “Non ha stile”

Il sindaco di San Fermo della Battaglia, Pierluigi Mascetti, replica al suo omologo del Comune di Como, Stefano Bruni, che nella giornata di ieri, 16 giugno, lo ha attaccato pesantemente sulla questione del nuovo ospedale Sant'Anna. Due le...

Il sindaco di San Fermo della Battaglia, Pierluigi Mascetti, replica al suo omologo del Comune di Como, Stefano Bruni, che nella giornata di ieri, 16 giugno, lo ha attaccato pesantemente sulla questione del nuovo ospedale Sant'Anna. Due le problematiche che vedono il primo cittadino di San Fermo e qello di Como contrapposti in un muro contro muro che rischia di avere ripercussioni sull'inaugurazione del nuovo ospedale sull'area Tre Camini.

Problema parcheggi Da una parte c'è la gestione dei parcheggi. Su questo primo aspetto Il sindaco Mascetti ha otteuto la sottoscrizione di un accordo con l'azienda ospedaliera che garantisce al Comune di San Fermo un incasso di 650mila euro annui per la cessione dei posti auto che di fatto saranno gestiti dall'azienda ospedaliera. Bruni è arrivato a definire "tangente pubblica" e "pizzo" questi 650mila euro richiesti da San Fermo. Mascetti ha parlato di "definizione volgare" e ha detto: "Lo stile non si compra", riferendosi al cattivo gusto dell'espressione usata da Bruni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Problema anagrafe Il secondo problema - il più delicato - è rappresentato dall'anagrafe. Come è noto il nuovo ospedale sorge interamente sul territorio del Comune di San Fermo, ma secondo l'accordo d programma siglato a suo tempo il Comune di Como dovrà pagare e mettere a disposizione le risorse per dare modo all'ufficio anagrafe di San Fermo di gestire il grande incremento di nascite e morti derivanti dall'avere sul proprio suolo il nuovo ospedale. Per questo motivo Bruni chiede di ridefinire i confini territoriali dei due Comuni. Mascetti, però, non ha intenzione di cedere e ha ribadito nell'intervista rilasciata a QuiComo che sarà costretto a bloccare il trasloco dal vecchio ospedale di via Napoleona a quello nuovo dell'area Tre Camini se non sarà rispettato l'accordo di programma. "Accordo in cui noi - ha tenuto a precisare Mascetti - non avevamo mai acconsentito a ridisegnare i confini". Guarda i video Il sindaco di San Fermo replica a Bruni Parte-1 e Parte-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento