Politica

Fondazione Cà d’Industria: pubblicato il bando per le nomine

E’ stato pubblicato oggi il bando per la nomina dei 5 rappresentanti comunali nel consiglio di amministrazione della Fondazione Cà d’Industria. I consiglieri Domenico Pellegrino, Flavia Farina, Angelo Gilardi, a seguito della richiesta del sindaco...

E' stato pubblicato oggi il bando per la nomina dei 5 rappresentanti comunali nel consiglio di amministrazione della Fondazione Cà d'Industria. I consiglieri Domenico Pellegrino, Flavia Farina, Angelo Gilardi, a seguito della richiesta del sindaco Stefano Bruni, hanno presentato il 10 giugno le proprie dimissioni. I termini per la presentazione delle domande atte a partecipare al bando per le nomine scadono alle ore 12 del prossimo 14 luglio. Le candidature vanno presentate in carta semplice e in duplice copia, una delle quali verrà restituita per ricevuta, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Como (via Vittorio Emanuele II, 97). Le candidature dovranno essere accompagnate dalla seguente documentazione: dichiarazione di accettazione della candidatura da parte dell'interessato; curriculum, sottoscritto dal candidato, completo dei dati anagrafici e dei titoli di studio e di tutte le informazioni che consentano di vagliare adeguatamente la competenza professionale, l'esperienza generale e specifica e le cariche ricoperte in Enti, Aziende, Società a partecipazione comunale e in genere nelle Amministrazioni Pubbliche; dichiarazione del candidato che non sussistano a suo carico motivi generali o speciali, compresi quelli di cui alla legge 19/3/1990, n. 55 (Nuove disposizioni per la prevenzione della delinquenza di tipo mafioso) e successive modificazioni ed integrazioni, di ineleggibilità allo specifico incarico al quale la candidatura si riferisce o di incompatibilità con esso; dichiarazione del candidato di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalla legge 19/3/1990, n. 55 e successive modificazioni ed integrazioni; copia dell'ultima dichiarazione dei redditi presentata; dichiarazione di insussistenza di conflitti di interessi con il Comune di Como o con l'Ente per il quale è candidato; dichiarazione del candidato di non aver subito condanne penali e di non avere procedimenti in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Cà d’Industria: pubblicato il bando per le nomine

QuiComo è in caricamento