menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Como, i posti blu sono gratuiti, ma i parcometri funzionano. E qualcuno ci casca

CSU: "Un'anomalia, abbiamo subito provveduto a metterli fuori servizio"

Il giorno 4 maggio la città di Como, come tante altre italiane, si è rimessa parzialmente in movimento. Nelle strade sono tornate a circolare molte automobili e in tanti si sono messi alla ricerca di un parcheggio. Secondo quanto annunciato dal Comune di Como i posteggi blu dovrebbero essere tutti gratuiti fino al 17 maggio, ma in viale Varese alcuni automobilisti, evidentemente ignari di ciò, hanno inserito lo stesso le menete nel parcometro. Insomma, avranno pensato che se sono in funzione e accettano i soldi significa che i posteggi vanno pagati. Sbagliato. Sebbene i parcometri questa mattina fossero funzionanti è in vigore l'ordinanza del sindaco che, come detto, esonera i cittadini dal pagamento dei posteggi blu gestiti da CSU fino al 17 maggio.

La redazione di QuiComo ha dunque contattato CSU facendo presente le segnalazioni pervenute da alcuni cittadini. L'azienda ha, dunque, provveduto immediatamente a disattivare i parcometri rimasti in funzione ha spiegato che "erano già stati disattivati ma si è verificata un'anomalia nella gestione da remoto di questa nuova tipologia di parcometri". Nel frattempo, purtroppo, qualcuno ha pagato il parcheggio che doveva essere gratuito. Solo pochi euro, per carità, ma che di questi tempi fanno comunque comodo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento