Martedì, 3 Agosto 2021
Università Via Sant'Abbondio, 12

Università dell’Insubria: a settembre si torna in aula. Ma solo per le magistrali

Ecco come si svolgeranno esami, lauree e laboratori

Quando si pensa a un'aula universitaria, si immagina uno spazio grande per antonomasia, pronto ad accogliere contemporaneamente centinaia di studenti. Ed ecco subito il nodo della questione: se è vero che le aule dell'Insubria sono molto ampie, è anche vero che le lauree triennale hanno talmente tanti iscritti che è impossibile garantire negli spazi il distanziamento giusto per rispettare le norme anti-covid. Allora ecco che a settembre l'anno scolastico riparte on-line. Ci sono lezioni infatti a cui partecipano anche 200 studenti e quindi lo smart-studying diventa l'unica possibilità.

Magistrali, laboratori e corsi di orientamento

Diverso il discorso per le lauree magistrali, dove il gruppo originale di solito è stato fortemente sfoltito e gli studenti iscritti sono molto meno: via libera quindi al ritorno in aula. Ci sono poi delle attività che per loro natura impongono la presenza, come i laboratori, numerosi soprattutto nei percorsi scientifici. Qui l'Università dell'Insubria garantirà la possibilità di poter seguire la lezione in presenza. Aule aperte anche per il corsi di orientamento alle matricole.

Esami e lauree

Gli esami restano on-line, tutti pronti allora a scaricare i vari programmi che permettono ai professori di vegliare sui movimenti sospetti all'interno della stanza.
Tornano invece in presenza le discussioni di laurea, che a rispetto agli esami sono più facilmente programmabile e scaglionabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università dell’Insubria: a settembre si torna in aula. Ma solo per le magistrali

QuiComo è in caricamento