Insubria, studente vince concorso nazionale: "Ho immaginato la chimica come un albergo"

Giovanni Fusi è al secondo anno del corso di dottorato di ricerca in Scienze chimiche e ambientali a Como

È stato Giovanni Fusi, studente dell’Università dell’Insubria, a vincere il concorso nazionale Chemistry’s got talent, indetto per i 150 anni della Tavola Periodica degli elementi di Mendeleev e promosso promosso dalla Conferenza nazionale
dei corsi di area chimica e bandito dall’Università di Firenze.

L'idea dello studente, al secondo anno del corso di dottorato di ricerca in Scienze chimiche e ambientali a Como è stata senz'altro originale: ha immaginato un grande albergo dove, in ogni stanza, vi era come ospite una delle grandi menti che hanno contribuito, nel tempo, alla realizzazione della Tavola.

«Sarebbe stato un grande congresso, afferma Giovanni Fusi, ma anche una grande confusione!». 

Il 2019 è stato proclamato dall'Onu l'anno della Chimica e come si legge nel bando di Chemistry’s got talent: «La chimica è al nostro fianco ogni giorno: senza la chimica e i suoi prodotti non sarebbe infatti possibile nutrirsi, curare e prevenire le malattie,
vestirsi, muoversi, divertirsi, comunicare e vivere in sicurezza».

Lo studente dell'Insubria è attualmente impegnato nell'ambito della sintesi organica, sotto la supervisione del professor Umberto Piarulli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come tutelare il benessere psicologico degli adolescenti in tempi di Covid

Torna su
QuiComo è in caricamento