Formazione per il tessile con la Fondazione Setificio

Una nuova iniziativa editoriale a favore della didattica

Tessile

Messo a punto da un team di tecnici, docenti e imprenditori, il nuovo testo compendia le basi della nobilitazione di filati e tessuti alle più moderne tecnologie oggi utilizzate nelle aziende,  con un linguaggio e una grafica idonea per la didattica. Fondamentale il supporto delle imprese che hanno contribuito alla realizzazione del volume.  

Tra le attività promosse da Fondazione Setificio uno spazio è riservato all’aggiornamento dei materiali a supporto della formazione. Questo lavoro prevede la creazione di contatti tra i docenti, imprese  ed esperti nella produzione in grado di poter aggiornare ed integrare al meglio i testi da mettere a disposizione di insegnanti e studenti. Nel comparto tessile questo aspetto assume particolare criticità in quanto il mondo dell’editoria scolastica tradizionale riserva poco interesse alle specificità di questo settore. Fondazione Setificio si è quindi attivata per consentire un aggiornamento dei testi a disposizione della scuola, partendo dalla Nobilitazione Tessile per poi proseguire negli ambiti della Tessitura e della Tecnologia Tessile.

“APPUNTI DI NOBILITAZIONE TESSILE” è stato curato da quattro esperti, ex allievi del Setificio, diplomati in chimica tintoria: il prof. Filippo Brusa referente dell’area Chimica presso Centro Tessile Serico Sostenibile e docente all’Università dell’Insubria, il prof. Emilio Tettamanti,  docente dell’ISIS Setificio Paolo Carcano, l’imprenditore e perito industriale professionista Giampiero Lanzini e Maurizio Moscatelli, per anni referente dell’area Innovazione di Confindustria Como, nonché già segretario e coordinatore di Fondazione Setificio. 

Il volume presenta un indice di argomenti molto articolato, che spazia dalle basi sulle fibre tessili e loro principali lavorazioni allo specifico delle aree di Nobilitazione: la tintura di filati e tessuti, i coloranti, le tecniche di stampa e di finissaggio, l’area laboratoriale e il controllo qualità.  
Il testo scorre su capitoli e paragrafi ben distinti, che facilitano la lettura e lo studio, ed è corredato da molte immagini a colori, schemi, tabelle ed illustrazioni grafiche. 

Cover libro-2

Di particolare valore le schede sui macchinari e il loro funzionamento, dai più diffusi ai più innovativi, tutte tipologie attualmente in uso presso le aziende di produzione tessile. Fondamentale pertanto è stata proprio la collaborazione con le imprese, che hanno fornito informazioni tecniche, immagini e hanno contribuito fattivamente alle spese di messa in stampa del volume. 

In particolare, sponsor di questa operazione sono le aziende: Bianco, Imcotex,  Pentek Textile Machinery, Biella Shrunk Process, Unitech Industries, Laip. Con l’aiuto di queste imprese, Fondazione Setificio ha provveduto alla copertura integrale dei costi delle copie dei volumi che saranno messi a disposizione dell’Istituto Istituto Paolo Carcano per un ampio utilizzo didattico. 

Molto soddisfatto Graziano Brenna, Presidente della Fondazione Setificio: “Anche -  e direi soprattutto -  in questo anno, così particolare e complesso, abbiamo continuato a sostenere la scuola coordinando la pubblicazione di questo libro, un utile supporto didattico che offre una panoramica chiara, ma soprattutto molto aderente alle realtà aziendali, per quanto concerne la chimica tessile e la sua effettiva applicazione in ambito produttivo. Il nostro scopo comune è la formazione dei nostri ragazzi, in un futuro sostenibile  e all’avanguardia in quella che è l’unicità del nostro distretto tessile. Ringrazio nuovamente gli autori del libro per la competenza, l’impegno e la passione riservata a questo progetto e poi alle aziende sponsor che ci hanno permesso di realizzare concretamente questa pubblicazione.”

Sottolinea l’importanza dell’iniziativa anche il Dirigente Scolastico del Carcano, prof. Roberto Peverelli: “Siamo davvero lieti di poter avere un nuovo strumento che raccoglie i saperi costruiti e sedimentati nel tempo durante le lezioni in aula e nei laboratori della scuola, integrati con l’innovazione e l’esperienza portata dalle aziende. Con iniziative come questa le nozioni si consolidano e prendono forma, in modo da poter essere così diffuse, qui a Como, ma anche altrove, in una logica di condivisione con altre scuole che richiedono approfondimenti nel tessile-abbigliamento.”

La realizzazione dei volumi è stata curata dalla cooperativa Editoriale Lariana, presieduta da Francesca Paini, che si occupa di valorizzare il territorio, la storia e il sapere locale. A sua volta la stampa è stata affidata a Impressioni Grafiche, una tipografia professionale gestita da una cooperativa sociale che inserisce al lavoro persone con problemi psichiatrici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ulteriori informazioni sulle attività di Fondazione Setificio e sulle modalità di collaborazione è possibile consultare il sito internet interamente rinnovato www.fondazionesetificio.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Lombardia, gli studenti si ribellano

  • Al via l'ottava edizione di Scienza e fantascienza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento