rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Turismo / Tremezzo

Lago di Como, le camelie e le altre meraviglie di Villa Carlotta

Tutte le novità della nuova stagione

Entra nel vivo la Stagione 2024 di Villa Carlotta, che da venerdì 22 marzo apre le porte al pubblico tutti i giorni, da lunedì a domenica, con orario 10.00 – 19.00 (ultimo biglietto alle 18.00, chiusura museo alle 18.30 e chiusura giardino alle 19.00. Costi e modalità d’accesso sono disponibili sul sito nella sezione dedicata all’organizzazione della visita).

Durante il periodo invernale i giardini e il museo sono sempre stati aperti su prenotazione, registrando oltre mille ingressi. Anche i primi eventi dedicati alla scoperta del giardino d’inverno e delle serre hanno avuto ottimo successo, evidenziando l’interesse per le bellezze del territorio lariano anche in un periodo di bassa stagione. La stagione che sta per aprirsi inizia con ottime aspettative grazie alle numerose prenotazioni già ricevute: quasi 300 gruppi e 13.000 visitatori, infatti, hanno già confermato la loro presenza a Villa Carlotta nei mesi primaverili.

villa carlotta lago como2-2
 
Come da tradizione, l’apertura ufficiale della Stagione di Villa Carlotta coincide con il periodo magico del risveglio primaverile della natura, che regala agli oltre otto ettari di parco le magnifiche sfumature di colore che hanno contribuito a rendere la seicentesca dimora celebre in tutto il mondo. Le fioriture delle camelie e, a seguire, di azalee, rododendri, rose e ortensie trasformano ogni visita in un’esperienza indimenticabile, immersi in una moltitudine di piante rare ed esotiche, alberi monumentali e fiori incorniciati da un paesaggio da sogno. Fra le peculiarità più amate e fotografate vi sono i due lussureggianti tunnel degli agrumi che incorniciano la scalinata del giardino all’italiana, dove si può vivere l’esperienza sorprendente di passeggiare fra colori e profumi tipici del mediterraneo. O ancora la Valle delle Felci, il risultato del felice incontro tra l’abile mano dell’uomo e la meraviglia della natura, che hanno trasformato una gola naturale in una scenografia esotica e maestosa, grazie a platani e tigli, ma soprattutto alle grandi felci arboree originarie dell’Australia.

Le mostre

La fioritura delle camelie, delle azalee e dei rododendri, è storicamente la ricorrenza più attesa e spettacolare a Villa Carlotta, di grande richiamo e suggestione per appassionati, studiosi, e visitatori da tutto il mondo. Villa Carlotta inaugura la Stagione 2024, nel pieno del risveglio primaverile, con la mostra “Fioriture di carta. Il giardino di Villa Carlotta nelle cartoline dell’Archivio Storico” proponendo al pubblico una selezione inedita di cartoline, album, ricordi e affiche a tema floreale. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 30 marzo al 16 giugno.
 
A rendere così speciale Villa Carlotta è il connubio unico fra arte e natura, un dialogo armonico fra le meraviglie del giardino e quelle conservate all’interno delle sale del Museo che ospiteranno, dal 22 giugno al 30 settembre, la Mostra–Evento “L’Olimpo sul lago. Canova, Thorvaldsen, Hayez e i tesori della Collezione Sommariva” a cura di Fernando Mazzocca, Maria Angela Previtera ed Elena Lissoni.  Arte, storia e mito si intrecciano nella mostra dedicata allo straordinario mecenate e collezionista Giovanni Battista Sommariva, secondo proprietario di Villa Carlotta, invitando il pubblico a scoprire i capolavori di Canova, Thorvaldsen, Wicar, Migliara, Hayez. Un percorso appassionante e suggestivo conduce alla scoperta delle storie di dei, eroi e miti – antichi e moderni - che hanno ispirato le opere della raccolta Sommariva.  In Mostra sculture, dipinti, stampe, disegni, smalti e gemme incise, provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private per la prima volta riunite. Attraverso un’ineguagliabile raccolta di capolavori, la Mostra ci conduce alla scoperta dei grandi temi universali - l’amore, la morte, l’amicizia, la virtù – variamente interpretati in età neoclassica e nella nuova epoca romantica, ma sempre vivi e attuali.

Villa Carlotta_Notte al museo2-2

Contestualmente alla mostra dedicata a Sommariva organizzata a Villa Carlotta, aprirà al pubblico nelle sale del Museo del Paesaggio del Lago di Como a Tremezzo l’esposizione “Paesaggio sublime. Il Lago di Como all'epoca di Giovanni Battista Sommariva. 1801-1826”, a cura di Fabio Cani e Marco Leoni. Dal 22 giugno al 29 settembre sarà possibile ammirare una selezione di suggestive vedute disegnate e incise da artisti italiani e stranieri, che evocano alcune delle mete più rinomate e frequentate dai viaggiatori che percorrevano le sponde del lago al tempo di Sommariva. Le immagini sono integrate con le descrizioni di alcune guide con citazioni di illustri viaggiatori che hanno visitato il Lario in quell’epoca e Il percorso si conclude con una sala interamente dedicata a Villa Sommariva ora Carlotta.

Dal 15 settembre al 10 novembre, Villa Carlotta renderà omaggio all’artista Luisa Albertini (1918-2018), con la mostra “Luisa Albertini, giorno per giorno. Segni, Forme, Colori”, che proporrà una selezionata scelta di arazzi e gioielli disegnati e realizzati dall’artista tra il 1960 e il 1980, esposti accanto ai suoi legni dipinti, smalti su rame, composizioni grafiche e pittoriche che illustrano attraverso segni, forme e colori la sua visione dell’arte e della vita. La mostra sarà a cura di Elena Di Raddo, Maria Angela Previtera e Antonio Albertini, con allestimenti dell’architetto Darko Pandakovic.

villa carlotta 2021-2-2

Gli eventi

Molto ricco è il calendario di eventi che prevede visite guidate al giardino e al museo, giornate speciali organizzate dai servizi educativi di Villa Carlotta in collaborazione con l’associazione Ambarabart. Sempre molto apprezzati dal pubblico sono gli appuntamenti dedicati alle fioriture, che saranno protagonisti di tre imperdibili date nei primi mesi di apertura: sabato 23 marzo “L’attimo fuggente: la camelia”, domenica 21 aprile la visita dedicata a “Il fascino del rododendro e dell'azalea” e sabato 11 maggio, nell’ambito di Fuori Orticola 2024, “Flower day”.

Nel mese di aprile torneranno due eventi amatissimi dai più piccoli: la “Caccia al tesoro Botanico”, realizzata in collaborazione con Grandi Giardini Italiani e in programma per lunedì 1° aprile, e “Disegniamo l’arte”, evento realizzato in collaborazione con Associazione Abbonamento Musei Lombardia, che si terrà domenica 7 aprile. 

Fra le collaborazioni, continua e si consolida quella con Fuori Orticola 2024, un’iniziativa di Orticola di Lombardia, che prevede una speciale convenzione con riduzione sul biglietto d’ingresso per i visitatori in possesso del biglietto di Orticola 2024. Si rinnova anche la pluriennale collaborazione con Orticolario, l’evento annuale dedicato al mondo del verde che si terrà a Villa Erba (Cernobbio) il primo weekend di ottobre. Villa Carlotta conserva il premio Foglia d’oro del Lago di Como che ogni anno viene assegnato da Orticolario al miglior giardino creativo. Infine, verrà riproposto a settembre il Weekend della Rete dell’800 Lombardo, una rete diffusa sul territorio che promuove e valorizza con eventi, convegni e mostre il patrimonio museale della Regione.

Camelie_Villa Carlotta_b-3

PNRR

Il 2024 sarà un anno decisivo per il progetto “Un passo nel parco, un passo verso il futuro. Villa Carlotta una risorsa per il territorio”, finanziato nell’ambito del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che oltre ai lavori finalizzati al recupero e valorizzazione di ampie zone dell’area boschiva del parco, promuove la formazione e l’aggiornamento dei giardinieri per affrontare le nuove sfide climatiche e ambientali. L’Ente è tra i protagonisti della giornata inaugurale il 4 aprile a Roma nella Villa Farnesina del progetto Oltre il giardino promosso dal Segretariato Generale del Ministero della Cultura, curato e realizzato dalla Fondazione Scuola dei Beni e delle attività Culturali. Sempre nell’ambito del PNRR il 2 giugno, in occasione dell’“Appuntamento in giardino” promosso da APGI (Associazione Parchi e Giardini Italiani), è in programma una visita tematica alla scoperta di luoghi meno noti del giardino grazie alle azioni di tutela compiute nell'ambito del progetto.

Le collaborazioni

Villa Carlotta da sempre dialoga con il territorio di prossimità con iniziative partecipative e inclusive, eventi e progetti che coinvolgono le scuole, enti e istituzioni, associazioni e cooperative – in particolare l’Associazione Turistica della Tremezzina e la Cooperativa Azalea - le ville storiche tra cui il Museo del Paesaggio in Villa Mainona e Villa del Balbianello. Sono in programma inoltre eventi con altre realtà e ville del Lago di Como finalizzate alla realizzazione di percorsi esperienziali e di promozione culturale condivisa.    
Sono state rinnovate anche le collaborazioni con Abbonamento Musei di Regione Lombardia, Grandi Giardini Italiani, la Rete dell’800 Lombardo, Fondazione Minoprio e il Teatro Sociale di Como. Fondamentali anche le sinergie nate con Navigazione Laghi e ASF Autolinee per la creazione di percorsi più sostenibili per spostarsi sul territorio.

Eventi in torretta

Lo spazio espositivo della Torretta, nel giardino vecchio di Villa Carlotta, è un hub culturale e creativo che ospita da fine marzo una serie di eventi che ruotano su quattro tematiche: Natura e botanica, Artigianato artistico di qualità, Associazionismo sociale, Arte contemporanea e fotografia.

Musica

Come ogni anno, anche nel 2024 la grande musica sarà protagonista a Villa Carlotta con LacMus Festival nel mese di luglio. Inoltre, da maggio a settembre si alterneranno appuntamenti musicali frutto di consolidate collaborazioni, come quelle con Amadeus Arte per il Lake Como International Music Festival, Agimus Lombardia, Associazione Musicamoforsi con il Tremezzina Music Festival, Arte Solidale Festival, Accademia Basci di Menaggio e il Coro di Pieve d’Isola.

Novità

Il museo si rinnova con interventi di valorizzazione in tutte le sale al piano terreno, ora abbellite da nuovi tendaggi e suppellettili, e un importante restauro della Sala dei Gessi che conserva la Musa Tersicore di Antonio Canova. Il cantiere di restauro ha interessato diversi manufatti e consentirà al pubblico di poter osservare da vicino il lavoro delle restauratrici sui grandi modelli per i rilievi di Camillo Pacetti e Luigi Acquisti destinati all’Arco della Pace di Milano.
 
Nel parco l’apertura della nuova sentieristica e di ampie zone boschive - grazie alle azioni previste dal PNRR - porterà i visitatori a scoprire in autunno, quindi in un periodo di destagionalizzazione, una nuova area del giardino finora inesplorata. 
 
I servizi per il pubblico sono stati potenziati e resi ancora più efficienti ottimizzando il sistema di controllo degli accessi e implementando il sistema di acquisti on-line, così da ridurre le code e agevolare i flussi dei visitatori che possono accedere anche dal fast track.
 
Un’altra novità importante da segnalare è Villa Carlotta Bistrot, la nuova gestione del servizio di caffetteria e piccola ristorazione che permetterà di completare la visita a museo e giardino con una pausa golosa nella suggestiva cornice della serra storica affacciata sul lago.
 
Da segnalare, infine, due pubblicazioni di prossima distribuzione: una, “Canova novello Fidia”,    dedicata agli appassionati d’arte che invita a intraprendere un percorso inedito alla riscoperta dei due scultori attraverso il dialogo tra le opere canoviane del museo di Villa carlotta e importanti reperti di arte antica dei maggiori musei italiani; l’altra, più divulgativa, “Un arboreto dei giusti per il territorio Lario Intelvese” che propone invece dei percorsi di turismo etico-culturale dalla Valle d’Intelvi al centro lago, realizzata grazie al progetto Interreg Marks.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, le camelie e le altre meraviglie di Villa Carlotta

QuiComo è in caricamento