Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia Viale Cesare Battisti

Mercato e parcheggi a Como, il grido di Confesercenti: "Vietare la sosta dei furgoni nelle vie vicine"

L'associazione: gli operatori devono liberare i posti per facilitare i potenziali clienti

Furgoni posteggiati nelle vie adiacenti al mercato di Como

Liberare i posti auto vicini al mercato di Como dai furgoni degli stessi operatori.

E' la richiesta che arriva da Confesercenti Como per facilitare, questa la motivazione, il posteggio ai potenziali clienti delle bancarelle. 
Richiesta contenuta in una nota ufficiale inviata dall'associazione venerdì 27 luglio 2018 e corredata di foto dei mezzi parcheggiati. Richiasta presentata anche all'assessore alla Mobilità di Palazzo Cernezzi Vincenzo Bella e al comandante della polizia locale Antonello Ghezzo per chiedere un intervento.

"I furgoni e gli altri autoveicoli degli operatori del mercato mercerie di Como, una volta scaricate le merci, non devono essere parcheggiati nelle vie limitrofe-scrive il direttore di Confesercenti Angelo Basilico -perché sono ingombranti e sottraggono posti auto ai clienti potenziali dei mercati che, in assenza di parcheggi, molte volte rinunciano ad effettuare gli acquisti programmati. E' un fenomeno che si ripete con costanza nelle mattinate di martedì e giovedì e sabato tutto il giorno. Operatori del mercato - denuncia Basilico - approfittando di un vuoto normativo che esiste nel regolamento per il commercio su aree pubbliche relativo all'obbligo di tenere l'automezzo dietro al banco, scaricano la merce e poi collocano i loro automezzi (nella misura da dieci a venti durante la settimana e circa trenta nella giornata di sabato) su posteggi nelle vie adiacenti al mercato mercerie, bloccando di fatto l'accesso agli stalli da parte di altri clienti e visitatori della città".

"Il problema si era già posto ben quattro anni fa per le vie Mentana e Sirtori dove si colloca il mercato annonario - ha proseguito Basilico-: dopo qualche mese era stata emessa un'ordinanza da parte dell'assessore Gerosa che aveva posto fine alla cattiva pratica, consentendo a tutti di usufruire dei posteggi nelle due vie. Chiediamo con urgenza (e diamo in tal senso la nostra disponibilità a collaborare) l'adozione di una simile misura per le vie limitrofe al mercato mercerie. Esiste la possibilità di parcheggiare i propri automezzi nell'autosilo del Tribunale: ci rendiamo benissimo conto - prosegue la nota- che i costi sono diversi, ma dobbiamo anche tutelare la clientela del mercato e, vista la stessa condizione di alcuni furgoni, anche il decoro della città".

Si conti che gli operatori del mercato mercerie (sotto le mura) di Como sono oltre 200 e ben si possono comprendere di quali importanti numeri si stia parlando, conclude la nota di Confesercenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato e parcheggi a Como, il grido di Confesercenti: "Vietare la sosta dei furgoni nelle vie vicine"

QuiComo è in caricamento