rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Incendi

Incendio di via Torno, al lavoro la scientifica: trovati tre inneschi. Michelini in prognosi riservata

Proseguono le indagini: si escluderebbe, al momento, l'ipotesi del corto circuito elettrico

Resta in prognosi riservata il professor Luca Michelini, docente comasco dell’università di Pisa. L'uomo, personaggio di spicco della politica e della cultura comasca, si trovava nella sua casa in via Torno a Como quando nella giornata di Pasqua è scoppiato un terribile incendio che gli ha procurato ustioni sul 50% del corpo. L'elisoccorso, decollato da Como Villa Guardia, lo ha trasportato in codice rosso al Niguarda di Milano dove è tuttora ricoverato in rianimazione. In ospedale ma al Sant'Anna di San Fermo della battaglia la figlia di 22 anni che ha riportato ustioni alle mani. Nel nosocomio comasco erano state portate anche  la moglie e l'altra figlia che hanno avuto un principio di intossicazione. Il più grave resta Michelini e anche se sono arrivati dei timidi segnali di miglioramento, il 58enne resta in prognosi riservata. 

Proseguono le indagini sull'origine del rogo in mano agli agenti della Questura. Sul posto sono intervenuti anche gli uomini della scientifica che hanno fatto i dovuti rilievi insieme ai vigili del fuoco. L'incendio sarebbe partito dalla cucina ma sono stati individuati tre diversi focolai in tutta l'abitazione che è stata dichiarata inagibile. Si escluderebbe, al momento, l'ipotesi del corto circuito elettrico. Sono ancora in corso tutti gli accertamenti da parte delle forze dell’ordine per stabilire le cause dell’incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di via Torno, al lavoro la scientifica: trovati tre inneschi. Michelini in prognosi riservata

QuiComo è in caricamento