Disturbi del comportamento alimentare: se ne parla l'11 settembre a "COMO in Salute"

Alle 17.00 al Liceo Volta, un pool di esperti per aiutare le famiglie a prevenire.

La sede del Liceo Volta

All’interno della rassegna di incontri Como in Salute, organizzati dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Como e dal Comune, l’11 settembre nella sede del Liceo Classico Volta, si parla di disturbi della condotta alimentare. L’incontro, come i precedenti, è rivolto alla popolazione e affronta i temi in chiave divulgativa, grazie alla guida di medici e personale sanitario. In questa occasione i relatori saranno lo psichiatra Gabriele Stampa, la psicologa Silvana Grosso e la Nutrizionista Lidia Gavazzi. A condurre le danze, il dottor Gian Luigi Spata.
Abbiamo chiesto al dottor Stampa qualche anticipazione. “Si parlerà in particolare di anoressia e bulimia, con un occhio anche al Binge Eating Disorder, il disturbo da alimentazione incontrollata.  Questi fenomeni sono rappresentativi di un disagio giovanile e femminile e della grande difficoltà, oggi è in aumento, nel costruirsi un’identità di donna. Un corpo che viene massacrato, un’organizzazione della vita che si concentra esclusivamente su questo, richiudendosi in sé stesse come in un castello, mettendo in atto dei comportamenti ossessivi, spesso stereotipati, in cui le ragazze si chiudono e in quel momento finisce la loro maturazione. Non ci sono solo i fenomeni alimentari, ma anche altre manifestazioni. Il concetto però è sempre: quanta fatica si fa a crescere!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • Il racconto di una delle giovani vittime e la scoperta del night con prostituzione "di lusso"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento