menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ca' d'Industria

Ca' d'Industria

Rsa, Ca' d'Industria apre ai parenti degli ospiti vaccinati: ammessa una sola persona dopo test rapido

Tutte le regole per le visite, gli abbracci restano vietati

A seguito della conclusione della campagna vaccinale con adesione di oltre il 90% dei nostri ospiti e dipendenti, la Fondazione ha deciso di permettere ai propri ospiti di incontrare nuovamente i parenti nelle RSA di via Brambilla e RSA Le Camelie. Come noto, purtroppo la recente presenza di un focolaio Covid presso la Rsa di Rebbio, ha rallentato la campagna vaccinale in quella sede, che verrà ripresa non appena possibile.

Per questo motivo, al momento non sarà possibile riprendere le visite, verrà però garantito il servizio delle video chiamate e quando non saranno più presenti ospiti positivi al covid potranno riprendere gli incontri attraverso il vetro, come avvenuto nel mese di dicembre con il progetto “Christmas Windows”. In ogni caso si potrà già da domani lasciare il nominativo al centralino che provvederà a darne comunicazione al servizio animazione che coordinerà il futuro calendario delle visite.

Per lo svolgimento delle visite, come già in precedenza, sono stati stabiliti dei protocolli che prevedono i massimi standard di sicurezza possibili, in quanto è dovere della Fondazione tutelare anche gli ospiti e il personale che per motivi sanitari non ha potuto essere sottoposto a vaccino. E’noto che il vaccino (nell’ambito delle percentuali di efficacia dichiarate dalle case produttrici) tutela il soggetto vaccinato, ma non vi è evidenza scientifica del fatto che la persona vaccinata non possa trasmettere il virus, pur non sviluppando la malattia. Per questo motivo si chiede a tutti di voler rispettare le procedure sotto riportate e comprendere lo sforzo che l’attuazione di tali protocolli comporta anche da parte della Fondazione e del suo personale.

RSA VIA BRAMBILLA E RSA LE CAMELIE
Regole per l’ammissione alle visite in presenza

Le visite agli ospiti potranno avvenire solo previo appuntamento da lunedì a venerdì. Gli incontri potranno essere prenotati, a partire da martedì 16.02.2021, tramite chiamata ai centralini delle varie sedi. Dovrà essere lasciato il proprio nome, quello dell’ospite ed un recapito a cui essere contattati. Nei giorni successivi gli operatori della sede prenderanno contatti per fissare la data e l’ora dell’incontro. 

Saranno ammesse le visite solo ad ospiti vaccinati in buona salute e non allettati. All’incontro in presenza sarà ammesso UN SOLO VISITATORE per ciascun ospite, che dovrà essere sottoposto, oltre che alle operazioni di triage, a Test rapido antigenico effettuato da personale sanitario della Fondazione.

Tale visitatore dovrà essere lo stesso per i successivi incontri. Il parente dovrà presentarsi circa 30 minuti prima dell’orario di visita per effettuare il test con tampone rino-faringeo, Una volta effettuato il tampone antigenico, dovrà attendere l’esito all’esterno della struttura 15-20 minuti. In questa prima fase, sperando di farvi cosa grata, il test rapido sarà effettuato senza costi a carico del famigliare. Ottenuto esito negativo sarà ammesso all’incontro. Nel caso di esito positivo la visita non potrà essere effettuata e il parente dovrà sottoporsi il giorno successivo a test molecolare previo contatto con il proprio medico di base.

Modalità di incontro

Gli incontri avverranno in aree dedicate all’interno delle strutture e alla presenza di un operatore per l’assistenza. ? Dovrà essere utilizzata la mascherina. ? Sarà vietato il contatto fisico e la consegna diretta all’ospite di oggetti, cibo o documenti. Eventuale materiale dovrà essere consegnato, come già avviene, al personale della Fondazione, che provvederà alla consegna a seguito di sanificazione. Le aree di incontro che verranno allestite, diverse per sede, permetteranno di colloquiare con l’ospite ma saranno vietate altre attività (abbracci, passeggiate, giochi a carte, ecc…) ed ogni altra attività che comporta il mancato rispetto delle distanze stabilite. Sono stati individuati dei percorsi di ingresso ed uscita che dovranno essere scrupolosamente rispettati, si prega quindi di voler seguire la segnaletica e le indicazioni fornite al momento della visita.

Programmazione delle visite successive alla prima

Per permettere a tutti di incontrare i propri cari, le visite saranno programmate a rotazione, per cui, a seguito della prima visita, per fissare il nuovo incontro sarà necessario attendere che sia stata completata la richiesta di tutti gli ospiti. L’ospite che avrà ricevuto la visita di persona non sarà ammesso, nella stessa settimana, alle video-chiamate, questo poiché il tempo dedicato agli incontri da parte del personale, riduce le risorse disponibili per le videochiamate assistite, che devono essere invece garantite agli ospiti che non possono ricevere visite.  Per ogni accesso è necessario effettuare il test rapido.

Ulteriori disposizioni

Le visite avranno una durata massima di 15 minuti. Le attrezzature (tavoli, sedie, ecc…) eventualmente utilizzate duranti gli incontri saranno sanificate tra un incontro e l’altro da personale all’uopo incaricato. In caso di inottemperanza alle regole date ai parenti/visitatori sarà facoltà della Fondazione interrompere la visita e non permettere successivi incontri. Divieto assoluto di parcheggio nelle aree interne della Fondazione

RSA VIA BRAMBILLA.

L’area di incontro è stata organizzata nel locale Bar posto al piano terreno della RSA, con accesso dall’ingresso autoambulanze posto oltre il piazzale interno. I parenti, mezzora prima dell’orario stabilito, dovranno presentarsi al centralino e attendere il personale della Fondazione

RSA LE CAMELIE

L’area di incontro è stata realizzata al piano 0, ingresso nucleo DIAMANTE, con accesso diretto dal giardino. I parenti, mezzora prima dell’orario stabilito, dovranno presentarsi al cancello, citofonare e attendere di essere ricevuti per le procedure di accesso dal personale della Fondazione.

INCONTRI ASSISTITI ATTRAVERSO IL VETRO

In alternativa alla visita in presenza, da effettuare con le modalità sopra descritte, sarà possibile prenotare l’incontro attraverso il vetro, come avvenuto nel mese di dicembre “Christmas Windows”. All’incontro potranno partecipare anche più parenti in contemporanea nel rispetto delle regole di distanziamento.

RESIDENZA VILLA CELESIA

Ad oggi la campagna vaccinale ha permesso di effettuare il vaccino al personale, ma non ai nostri ospiti, che rimangono in carico al medico curante e rientreranno quindi nel piano vaccinale nazionale a seconda delle previsioni per i singoli soggetti. La Fondazione ha sollecitato più volte ATS in m

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Decreto Draghi, prevale la linea dura fino al 31 luglio: le regole

Coronavirus

Arriva il passaporto vaccinale europeo, ecco come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento