Coronavirus

Moratti, a regime in Lombardia 170 mila vaccinazioni al giorno

Ma i vaccini anti-covid al momento non sono sufficienti. Intanto ecco quali sono gli hub a Como

Fontana - Moratti

Il piano per la vaccinazione di massa, con l'individuazione di centri in cui saranno effettuate le somministrazioni, la previsione di effettuare circa 170.000 vaccini al giorno (se i vaccini ci saranno) per arrivare all'obiettivo di completare le vaccinazioni entro il giugno 2021 coprendo 6.6 milioni di residenti in Lombardia. E investimenti per 4 miliardi in sanità tra il 2021 e il 2028 con l'obiettivo di favorire l'adeguamento tecnologico e il miglioramento della qualità delle prestazioni.

Questi i temi al centro della conferenza stampa tenuta dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, dalla vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti e dall'assessore regionale al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni, insieme a Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinazioni anti-Covid e a Giovanni Pavesi, direttore generale della DG Welfare.

vacci 18-2

CAMPAGNA VACCINALE CONCLUSA ENTRO GIUGNO 2021

"Con la delibera approvata oggi in Giunta per i centri massivi - ha spiegato la vicepresidente Moratti - proseguiamo nella direzione intrapresa la scorsa settimana in coerenza con il nostro 'modello misto' (strutture ospedaliere, Rsa, mondo della sanità) e nel rispetto delle linee guida nazionali per concludere entro giugno 2021 la campagna vaccinale, compatibilmente con l'arrivo delle dosi necessarie dei vaccini".

"Abbiamo individuato - ha aggiunto la vicepresidente - d'intesa con le Ats e i Comuni, i centri vaccinali necessari al completamento della vaccinazione massiva entro il mese di giugno 2021 coinvolgendo 6,6 milioni di cittadini".

Tre le fasi individuate per le vaccinazioni: la Fase 1 per gli Operatori Sanitari e ospiti RSA, la Fase 1 Bis che riguarda la Rete sanitaria extra-ospedaliera, rete territoriale, Sistema, rimanenti ulteriori professioni sanitarie ed infine la Fase 1 Ter riguarda gli ultra ottantenni.

TABELLA DI MARCIA PREVEDE 170.000 VACCINAZIONI AL GIORNO

 "Per completare le vaccinazioni entro il mese di giugno - ha aggiunto - è necessario garantire circa 170.000 vaccinazioni al giorno"I centri vaccinali massivi individuati - ha detto ancora Letizia Moratti - garantiscono una capacità pari a circa 140.000 somministrazioni di vaccino al giorno. Alla capacità dei centri massivi si aggiungono circa 30.000 somministrazioni al giorno garantite dalle strutture sanitarie private (ospedali e ambulatori) e dal canale distribuito (MMG, farmacie, somministrazioni domiciliari, aziende".

vacci 170-2

ACCORDO CON POSTE ITALIANE PER FACILITARE ADESIONI A CAMPAGNA

La vicepresidente Moratti ha infine illustrato l'accordo gratuito con Poste Italiane che gratuitamente mette a disposizione la sua piattaforma, utilizzata in altre regioni, per rafforzare le adesioni e le prenotazioni dei vaccini attraverso l'accesso per i cittadini da tutti i punti offerti da Poste italiane (portale, call center, uffici postali, portalettere) e la disponibilità per i cittadini di scegliere quattro date possibili. "La scelta di Poste è scelta strutturale - ha chiarito la vicepresidente - e sarà operativa fra 3 settimane".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moratti, a regime in Lombardia 170 mila vaccinazioni al giorno

QuiComo è in caricamento