rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Coronavirus

Bertolaso, tutta Italia corre verso la zona rossa

Ma i vaccini ancora scarseggiano e il consulente della Regione chiede di andare a Bruxelles a battere i pugni

Se Como da oggi è già in zona arancione scuro, le prossime settimane rischiano di diventare ancora più complicate. Come già in anticipato ieri, in Lombardia avanza il pericolo zona rossa. Il numeri dei nuovi contagi cresce, complice soprattutto la variante inglese, e il nuovo controllo dell'indicice Rt di venerdì 5 marzo sarà decisivo non solo per la nostra Regione.

Guido Bertolaso, consulente del presidente di Regione Lombardia per il Piano Vaccinale, teme infatti che la terza ondata stia per investire tutta Italia, che si starebbe dunque velocemente avvicinando alla zona rossa almeno a partire dall'8 marzo. Secondo Bertolaso la Lombardia è in questo momento molto vulnerabile nella , ma di certo nessuno, fatta eccezione al momento per la Sardegna, si può sentire fuori pericolo. 

Nodo centrale la campagna  vaccinale che zoppica: "È fuori dubbio che si debba vaccinare il più possibile - ha detto ancora Bertolaso - e quindi si deve fare molto di più rispetto a quello che già stiamo facendo rispetto a questa situazione. Bisogna andare a Bruxelles a battere i pugni". Perché il vero dramma è che di vaccini non ce ne sono ancora abbastanza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertolaso, tutta Italia corre verso la zona rossa

QuiComo è in caricamento