menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2, Fontana: "Prima giornata positiva, per ora non c'è aria di una richiusura ma siamo pronti ad intervenire"

Questa mattina, 19 maggio, ha parlato a Rai Radio 1 dopo le riaperture di ieri

Sono stati toccati molti temi stamattina, 19 maggio 2020, da Attilio Fontana ai microfoni di Rai Radio 1. Nell'intervista, riportata anche sulla sua pagina ufficiale di Facebook, il governatore della Lombardia ha espresso il suo parere sul primo giorno di riapertura dei negozi, bar e ristoranti. La giornata del 18 maggio, per Fontana, è andata bene. I mezzi di trasporto non sono stati affollati e non si sono creati particolari assembramenti neanche nelle così dette 'ore di punta'. Ha ribadito l'importanza delle scelte prese dalla regione Lombardia perchè non arrivavano risposte dal Governo centrale, per esempio riferendosi ai numeri di posti letto in intensiva, realizzati  autonomamente dalla Regione e ha sottolineato come la gestione territoriale vada presa sempre più in seria considerazione. 

Infine si è soffermato sul tema bar e ristoranti: «Nei bar e ristoranti le regole devono essere rispettate nel modo migliore possibile, se ci si comporta bene si va avanti, se no saranno 'pasticci'. Il distanziamento all'interno dei ristorante è fondamentale, per questo, in Lombardia, non abbiamo voluto fare distinzione tra parenti o semplici amici: per non creare confusione e mantenere le distanze corrette sempre»

Alla domanda dell'intervistatore se, in caso, sarebbe pronto a richiudere Fontana ha così risposto:

«Io sono pronto ad assumere qualunque provvedimento col Governo e il Ministero della Sanità e a monitorare e avere sotto controllo tutto. Ora non c'è aria di chiusura, i dati sono più che buoni, ma dobbiamo stare sempre all'erta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia, nuova ordinanza: intere province in arancione "scuro"

Coronavirus

Covid: ecco come prosegue il piano vaccinale a Como

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

  • Coronavirus

    Lombardia in zona arancione, Fontana: "Basta verifiche settimanali"

  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 26 febbraio: 289 nuovi casi

  • Coronavirus

    Como, previste quasi 6mila vaccinazioni in una settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento