Covid nelle scuole comasche, sono 374 gli studenti in quarantena

Tra Como e Varese sono 45 gli studenti trovati positivi. Un solo caso tra gli operatori scolastici

Il bilancio delle prime due settimane di scuola non è incoraggiante per chi sperava in un anno all'insegna se non della normalità almeno della tranquillità e della regolarità delle lezioni. Ats Insubria, la cui competenza si estende sul territorio delle province di Como e Varese, ha reso nota l'elaborazione dei dati relativi al periodo compreso tra il 14 settembre (primo giorno di scuola) e il 27 settembre. 

I positivi

Sono 46 i casi registrati – 45 studenti e 1 operatore – nelle prime due settimane di attività scolastica, ovvero dal 14 al 27 settembre 2020. Complessivamente sono 46 le classi che hanno registrato un caso positivo, di cui 17 in scuole primarie (7 in provincia di Como e 10 di Varese), 12 in scuole secondarie di primo grado (6 a Como e 6 a Varese), 11 in istituti di secondo grado (3 a Como e 8 a Varese) e 6 in asili nido o scuole dell’infanzia (3 nel territorio di Como e 3 a Varese).

In quarantena

Gli studenti interessati da misure di quarantena nel territorio di Como sono 374, mentre in quello di Varese sono 509 nel periodo che va dall’inizio dell’anno scolastico al 27 settembre. Gli operatori complessivamente posti in isolamento fiduciario sono 29.

L'appello di Ats

“Raccomandiamo a tutti, non solo a studenti, famiglie, personale scolastico e non, di osservare le principali norme igieniche di prevenzione: dal lavaggio frequente delle mani, all’utilizzo della mascherina, fino al mantenimento del distanziamento interpersonale di almeno un metro, evitando assembramenti negli spazi comuni. E’ davvero indispensabile che si rispettino queste semplici regole per contenere la diffusione dei contagi da SARS-CoV-2” sottolineano da ATS Insubria.

“Invitiamo inoltre a rispettare il «patto di corresponsabilità»  sottoscritto dalle famiglie con le scuole e, quindi, con le autorità sanitarie: uno strumento indispensabile per consentire il funzionamento degli istituti scolastici durante la pandemia” concludono dall’Agenzia per la tutela della salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I casi comaschi

Sono almeno sei le suole dove a causa di casi positivi o casi sospetti è stata adottata la misura della quarantena per gli studenti e dell'isolamento fiduciario per docenti e operatori scolastici in genere. Il primo caso reso noto è quello del Liceo Scientifico Paolo Giovio, ma a ruota hanno seguito scuole elementari e medie, come via Brambilla e via Montelungo, ma anche il centro professionale di Monte Olimpino, alle elementari di Brenna e Lurate Caccivio, alle medie di Lurago d'Erba e all'asilo di Senna Comasco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da sabato 17 ottobre arriva il Treno del Foliage

  • Torna l'autocertificazione in Lombardia: con il coprifuoco servirà per circolare dalle 23 alle 5

  • Como, non vuole indossare la mascherina e si ribella ai poliziotti: arrestato in centro storico

  • Autunno, tempo di castagne: ecco dove raccoglierle nei dintorni di Como

  • 3 cose che (forse) non sapete sul Faro di Brunate

  • Sul lago di Como come in America: apre il campo delle zucche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento