Coronavirus

L'infettivologo Galli: "I ragazzi di Como contagiati in Croazia come quelli nelle discoteche italiane"

Il primario del reparto Malattie Infettive del Sacco di Milano a la 7:"Abbiamo molto più virus in Italia di quello che ci viene portato da altri paesi"

Per Massimo Galli, primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano,intervenuto ieri sera, 18 agosto 2020, nella trasmissione di La 7 In Onda, non avremmo nemmeno dovuto discutere delle discoteche: dovevano stare chiuse, punto e basta!

Una decisione prematura, in un momento dove non vi era ancora la stabilità necessaria per poter scegliere di aprire le discoteche.

Il dato preoccupante è che l'età media degli infetti rilevati si è abbassata, questo anche perchè i tamponi non vengono fatti più solo agli anziani o ai pazienti  gravi e sintomatici, ma anche, appunto, ai giovani che rientrano dalla vacanze dall'estero che sono spesso asintomatici.

L’infettivologo parla, nello specifico,  del caso di Como, come riportato anche sul Fatto Quotidiano: “Qui ci sono stati nove casi di ragazzi positivi, prevalentemente asintomatici, tutti tra i 18 e i 21 anni, di rientro dalla Croazia, dove si sono esposti a contesti simili a quelli che possiamo trovare nelle discoteche italiane. Attenzione: abbiamo molto più virus in Italia di quello che ci viene portato da altri paesi“.

Quindi, razionalmente, secondo il primario non significa che chi ha passato le sue vacanze a ballare e sudare nelle discoteche italiane non abbia conseguenze mentre chi torna dall'estero, come i ragazzi di Como sì: i contesti dove si può contrarre il virus sono quelli e sono praticamente identici. 

Però a loro il tanpone non verrà fatto, perchè erano in Italia, con grande rischio di un rientro dalle vacanze dove molti asintomatici potrebbero inficiare il duro sacrificio che tutti noi abbiamo fatto durante il lockdown. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'infettivologo Galli: "I ragazzi di Como contagiati in Croazia come quelli nelle discoteche italiane"

QuiComo è in caricamento