Coronavirus

Como, un flash mob per il turismo che abbraccia tutto il lago

L'iniziativa della Camera di Commercio e realizzata in collaborazione con l'assessorato al Turismo del Comune di Como: sarà realizzato un video con i droni

Un abbraccio simbolico al lago di Como. Con questo flash mob, organizzato dalla Camera di Commercio e realizzato in collaborazione con l'assessorato al Turismo del Comune di Como, tutti gli operatori del settore (e non solo) hanno voluto sottolineare ancora una volta la volontà di ricominciare. 

Ogni Comune aderente all’iniziativa ha organizzato una catena umana di uomini e donne (massimo 15 persone per ogni location) uniti, seppur distanziati in sicurezza, da un unico filo che attraversa il territorio lariano (ogni paese dà forma e materiale a questo filo in piena libertà).

Con una serie di riprese con i droni sarà realizzato un video complessivo, della durata compresa tra i 3 e i 4 minuti, che abbraccia tutto il Lago di Como, mostrando le bellezze naturali e monumentali di una trentina di comuni tra piccoli borghi e grandi centri.

A Como in piazza San Fedele, piazza Duomo e piazza Volta, tre gruppi di associati di Confartigianato, associazione provinciale Cuochi di Como e associazione Cavalieri Palio del Baradello, rispettando rigorosamente il distanziamento interpersonale, sono stati uniti da quasi 100 metri di striscioni di tessuto verde, bianco e rosso, a formare la bandiera italiana. Il tessuto è stato messo a disposizione da Confartigianato Como che ha voluto partecipare alla realizzazione del flash mob anche in questo modo. A chiudere l’iniziativa in città la performance della violinista Maria Sole Gemignani sul balcone del Broletto a suonare il brano prescelto (Palladio, di Karl Jenkins).

«Ci siamo mobilitati per partecipare al progetto e realizzare la nostra parte al meglio - commenta l'assessore al Turismo Carola Gentilini - L’amministrazione crede nelle potenzialità di queste iniziative pensate per contribuire a una nuova partenza e allo sviluppo turistico, in città come sul lago, dopo i forti contraccolpi subiti dal settore a causa dell’emergenza sanitaria. Anche attraverso questo video abbiamo voluto lanciare un messaggio sostanziale: è importante ripartire in sicurezza e ripartire uniti».

Le riprese nei restanti Comuni termineranno in settimana. L'appuntamento con il video è previsto all’inizio di giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, un flash mob per il turismo che abbraccia tutto il lago

QuiComo è in caricamento