Coronavirus

Cantù, ritorno in zona rossa: l'amministrazione vicina ai negozianti e a tutte le attività

L'Amministrazione comunale studia nuove azioni di sostegno

È il sindaco di Cantù, Alice Galbiati, ad esprimere in prima persona la sua vicinanza a tutte le imprese e attività del territorio che saranno inevitabilmente colpite dal ritorno in zona rossa da domani, 17 gennaio. 

«Non è possibile nascondere i timori per le imprese canturine, costrette ad affrontare un futuro incerto e ricco di incognite.

Nel corso del 2020, l’Amministrazione ha ritenuto di dover mettere in campo ogni mezzo a supporto dei nostri commercianti: dalla gratuità dei parcheggi alla proroga dei termini di pagamento di numerose imposte, fino al bando Contributi Covid-19, che ha previsto l’assegnazione di complessivi 185.000€ a 122 attività particolarmente danneggiate dalle misure anti-contagio e la cui erogazione è in corso.

Pur nelle difficoltà organizzative ed amministrative, inasprite dalla sequela di provvedimenti ad opera del Governo, l’Amministrazione Canturina sta lavorando incessantemente per monitorare ogni provvedimento dello Stato e della Regione volto ad erogare aiuti nelle più diverse forme, con l’obiettivo di metterle a disposizione della comunità nel più breve tempo possibile.

Il nostro ringraziamento va a tutti gli imprenditori, i commercianti, gli artigiani ed i professionisti che, nel rispetto delle norme imposte dal Governo, continuano a credere nel loro lavoro e nelle loro attività.

Un semplice “grazie” che, ancora una volta, verrà seguito da nuove azioni di sostegno, in questi giorni allo studio dell’Amministrazione Comunale.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù, ritorno in zona rossa: l'amministrazione vicina ai negozianti e a tutte le attività

QuiComo è in caricamento