Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus

AstraZeneca, libera scelta per la seconda dose per chi non vuole il "mix di vaccini"

La circolare ufficiale del Cts

Ci vorrà l'espresso consenso di chi la riceve ma gli under 60 che hanno fatto la prima dose del vaccino AstraZneca potranno scegliere di non voler ricevere Pfizer o Moderna per il richiamo ma continuare con Astra. Questo, in sintesi, è riportato sull'ultima circolare ufficiale del Comitato Tecnico Scientifico. 

Ci vorrà un consenso scritto e firmato e un colloquio con il medico. Alla base della decisione del Cts il fatto che una sola dose del vaccino Astrazeneca non è sufficiente a dare una protezione per il covid e non è stato scientificamente provato un aumento di rischio per le trombosi. 

"Qualora un soggetto di età compresa tra i 18 e 59 anni, dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino Vaxzevria (ovvero AstraZeneca) rifiuti senza possibilità di convincimento, il crossing a vaccino a mRNA, il Cts ritiene che, nell'ambito delle indicazioni che provengono dalle autorità sanitarie del Paese e dopo acquisizione di adeguato consenso informato, debba essere garantita l'autonomia nelle scelte che riguardano la salute dell'individuo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AstraZeneca, libera scelta per la seconda dose per chi non vuole il "mix di vaccini"

QuiComo è in caricamento