Comune Via Vittorio Emanuele II, 98

Alla città di Como il Premio Internazionale per la Pace

Riconoscimento dell'associazione Regina Elena: in comune per la premiazione la principessa Elena d'Assia, nipote di Mafalda di Savoia

La premiazione: la principessa Elena d'Assia con il sindaco Mario Landriscina

Como premiata con il Premio Internazionale per la Pace dall'associazione Regina Elena Onlus. Il riconoscimento, giunto alla 38esima edizione, è stato consegnato al sindaco Mario Landrisicna a Palazzo Cernezzi da una delegazione dell'associazione internazionale, tra cui la principessa Elena d'Assia, nipote della principessa Mafalda di Savoia morta nel campo di sterminio di Buchenwald 75 anni fa e pronipote della regina Elena. Della delegazione faceva parte anche il presidente Ilario Bortolan, il vicepresidente nazionale Alberto Casirati, il fiduciario per la provincia di Como Tullio Arcobello, il delegato vicario lombardo dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio Giuseppe Rizzani, la presidente e il responsabile URP del Centro Studi Principe Oddone Maura Aimar e Ambrogio Roera.

«Grazie per questo riconoscimento e per aver apprezzato la nostra città - ha detto il sindaco - E' un messaggio attuale che ha un significato importante in un mondo sempre più in difficoltà rispetto ai principi della pace. Per noi sono un grande onore questa vostra visita, questo vostro riconoscimento e questa amicizia».

L'associazione internazionale Regina Elena

Fondata in Francia, apolitica e apartitica, l'associazione internazionale Regina Elena organizza attività caritatevoli, culturali e spirituali in ricordo di Elena del Montenegro, che ricevette da Papa Pio XI la Rosa d'Oro della Cristianità. Tra queste iniziative rientrano le "Giornate di Carità": oggi l'edizione 190 si svolge a Como, altre dall'inizio dell'anno si sono svolte a Cosenza e a Firenze, in Terra Santa e in provincia di Reggio Calabria, mentre le prossime sono previste nelle province di Napoli, di Cuneo e di Biella.

Il Premio Internazionale per la Pace

Il Premio internazionale per la Pace "Principessa Mafalda di Savoia-Assia" è stato fondato e viene conferito dall'associazione a enti e personalità di 12 Paesi (Azerbaigian, Belgio, Capo Verde, Egitto, Etiopia, Francia, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Russia, Svizzera, Ungheria). I più recenti premi in Italia sono stati consegnati al Comune di Boves (CN), a Maria Maddalena Brunero, al Comune di Fogliano Redipuglia (GO), al Consiglio Regionale del Piemonte.

Como premiata: la motivazione

Il XXXVIII Premio è stato attribuito alla Città di Como con la seguente motivazione: "Alla Città di Como fra le prime città al mondo ad essere stata insignita del titolo di Città Messaggera di Pace dalle Nazioni Unite, nel trentennale della fondazione dell'Associazione delle Città Messaggere di Pace avvenuta a Verdun il 7-8 settembre 1988, alla vigilia della caduta del Muro di Berlino: per la sua fedeltà alla memoria, alla tradizione ed alla missione di contribuire efficacemente alla costruzione in tutto il mondo della pace basata sulla giustizia e sui diritti umani, nella convinzione che senza la solidarietà non ci può essere la giustizia e che senza la giustizia non può esistere la pace".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla città di Como il Premio Internazionale per la Pace

QuiComo è in caricamento