Sacripanti: "Kazan ha uno squadrone ma noi abbiamo il Pianella".

Sacripanti è arrabbiato e deluso, chiede scusa per lo scempio di Sassari, ma in questa rabbia si può leggere anche determinazione e convinzione in vista della partita di mercoledì contro Kazan. “ Affrontiamo una squadra fortissima- afferma il...

 

Sacripanti è arrabbiato e deluso, chiede scusa per lo scempio di Sassari, ma in questa rabbia si può leggere anche determinazione e convinzione in vista della partita di mercoledì contro Kazan. “ Affrontiamo una squadra fortissima- afferma il coach canturino-, hanno un talento incredibile in tutti i reparti. La chiave della partita sarà sicuramente la difesa e la circolazione di palla, se ci intestardiamo uno contro cinque non andremo da nessuna parte. Ho ancora in testa quello che è successo a Sassari, voglio chiedere scusa a tutti i tifosi che sono venuti fino in Sardegna ma anche a tutti gli altri. Mercoledì dobbiamo mettere tanta intensità e grinta solo così possiamo toglierci soddisfazioni. E’ vero che sulla carta è una partita dura ma vogliamo giocarcela, arrivare a questo punto vuole dire tanto per noi. Spero di trovare un palazzetto pieno che ci dia la giusta spinta, verrà a trovarci anche un giocatore come Pace Mannion che per me ha voluto dire tantissimo nella mia formazione di uomo e allenatore.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento