Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pettinari, la nuova punta del Como che sostituisce Ebagua

All’indomani della partenza per Vicenza di Giulio Ebagua, questa mattina è stato presentato Stefano Pettinari, colui che prenderà il suo posto là davanti. La nuova punta comasca, nonostante sia del 1992, può già vantare più di 100 presenze in...

All’indomani della partenza per Vicenza di Giulio Ebagua, questa mattina è stato presentato Stefano Pettinari, colui che prenderà il suo posto là davanti. La nuova punta comasca, nonostante sia del 1992, può già vantare più di 100 presenze in serie B, non con molti gol però, a dir la verità.

Pettinari avrà il difficile compito assieme a Andrea Ganz di sostenere l’attacco lariano già dalla partita di sabato contro il Perugia. “Sono pronto per scendere in campo - rivela l’attaccante -, mi sento bene e ho bisogno di giocare. A Vicenza non ho trovato molto spazio, ho dunque deciso di andarmene e credo che Como sia la squadra giusta per fare bene. Sono qui da un paio di giorni ma ho trovato un gran bel gruppo, soprattutto unito e che crede nella salvezza. Ci sono ancora tante partite e l’obbiettivo è ancora raggiungibile. Ho molto entusiasmo, voglio dare il massimo per questa squadra”. Ancora una volta poi, il direttore sportivo Dolci ha tracciato un momentaneo bilancio del mercato: “Credo che ci stiamo rinforzando, Pettinari lo volevo da inizio anno, poi ci sono state varie cose che non andarono a buon fine. Credo però che non si debba dimenticarsi dell’arrivo di Ghezzal a dicembre, ci sta dando tantissimo. Benedicic è in uscita, lo vuole l’Ascoli e lui vuole andare, a Como devono rimanere giocatori che credono nella salvezza, e che vogliono restare con noi. Stiamo comunque cercando ancora un terzino sinistro ed un centrocampista centrale. Recupereremo anche Cristiani che fino a qui non ha ancora visto il campo a causa dell’infortunio. Detto questo però vorrei salutare con un discorso a parte Casoli. Lui è uno degli eroi di Bassano e come tutti gli altri rimarrà per sempre nel mio cuore. Ha ricevuto un’offerta a cui davvero non poteva rifiutare, e comunque lo ringraziamo per tutto”.

Si parla di

Video popolari

Pettinari, la nuova punta del Como che sostituisce Ebagua

QuiComo è in caricamento