Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Vitasnella Cantù stecca la prima amichevole contro il Lugano

Parte con una sconfitta la stagione, fortunatamente non ufficiale, della Vitasnella Cantù. La squadra di coach Corbani ha faticato non poco, complice sicuramente il carico di lavoro svolto nelle ultime settimane, contro i Lugano Tigers, ed...

Parte con una sconfitta la stagione, fortunatamente non ufficiale, della Vitasnella Cantù. La squadra di coach Corbani ha faticato non poco, complice sicuramente il carico di lavoro svolto nelle ultime settimane, contro i Lugano Tigers, ed escono sconfitti 66-65. Di indicazioni però se ne possono già scorgere, come la leadership di Hall, ed il talento sconfinato di Ross in attacco. Per il resto la squadra come detto è sembrata poco reattiva, basti guardare la statistica dei rimbalzi con gli svizzeri che ne hanno recuperati 50 mentre i canturini 32. Insomma c’è da aspettare per vedere la vera Pallacanestro Cantù, i tifosi non si spaventino, perché di materiale su cui lavorare ce n’è in abbondanza. Si è visto anche un buon Hasbrouck con molta fiducia e personalità, dove si è sofferto maggiormente però è sicuramente nella sezione dei lunghi, dove un fantastico Travis Watson, ex Milano, ha fatto impazzire gli interni brianzoli mostrando a tratti un basket celestiale. Dunque non c’è da preoccuparsi assolutamente, di tempo ancora ce n’è prima dell'inizio del campionato, anche perché è giusto ricordare che mancava all’appello il canadese Brady Haslip, giocatore con molti punti nelle mani. Insomma la nuova Vitasnella è rimandata ma con riserva.

Si parla di

Video popolari

La Vitasnella Cantù stecca la prima amichevole contro il Lugano

QuiComo è in caricamento