Lotta all'Aids a Como: come funziona il test per la diagnosi dell'Hiv

Un test gratuito, indolore e veloce per la diagnosi precoce del virus Hiv: è quello cui ci si potrà sottoporre nei giorni 21 e 23 novembre 2017 a Como dalle 17.30 alle 20, nella sede della Lila (Lega italiana lotta all'Aids) in via Varesina 1, in occasione della "Testing week", manifestazione europera per individuare precocemente il virus. In questo articolo tutti i dettagli dell'iniziativa a Como.

Nella video intervista Omar Giglio, medico dell'unità operativa malattie infettive dell'ospedale Sant'Anna di Como, mostra come si svolge il test.

L'esame

Il test cui sarà possibile sottoporsi nella sede LILA è a risposta rapida per anticorpi anti-HIV-1/2, basato su tecnica immunocromatografica (in base alla colorazione si stabilisce la positività o negatività), che consente di avere il risultato in circa 20 minuti. Questo esame, di terza generazione e di tipo qualitativo, funziona rilevando la presenza di anticorpi IgG e IgM anti-HIV-1 e HIV-2 nella saliva. Non bisogna mangiare, bere o fumare nei 20 minuti precedenti l’esecuzione del test.
Se l’esito dovesse essere positivo – il risultato sarà consegnato da un medico -, la persona sarà invitata a sottoporsi a un ulteriore esame di conferma in ospedale, che si effettua con un prelievo di sangue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Lotta all'Aids a Como: come funziona il test per la diagnosi dell'Hiv

QuiComo è in caricamento