Domenica, 13 Giugno 2021

Protesta contro l'assessore che ha buttato il tricolore

Como, protesta dei giovani del Pdl fuori dal Comune. A distanza di una settimana dall'episodio che ha visto protagonista l'assessore leghista Diego Peverelli che buttato il tricolore in faccia al consigliere del PD Vittorio Mottola, la vicenda era...

Como, protesta dei giovani del Pdl fuori dal Comune. A distanza di una settimana dall'episodio che ha visto protagonista l'assessore leghista Diego Peverelli che buttato il tricolore in faccia al consigliere del PD Vittorio Mottola, la vicenda era tutt'altro che conclusa. Ieri un gruppo di ragazzi, insieme ad alcuni consiglieri del Pdl di Palazzo Cernezzi, compreso il capogruppo Pdl Claudio Corengia, hanno manifestato per chiedere rispetto della bandiera italiana. Presenti anche alcuni giovani di Futuro e Libertà.

Era sottintesa un'aspra critica all'assessore Peverelli, ma anche al consigliere mottola, accusato di avere replicato al gesto dell'assessore allo stesso modo. I ragazzi, ma anche lo stesso Corengia hanno stigmatizzato il comportamento di Peverelli, compreso l'insulto profuso contro Mottola lunedì scorso in cui gli ha dato del "terun de m....". Peverelli prima del consiglio era vistosamente agitato e si è rivolto in malo modo alla nostra telecamera. In aula si è presentato solo dopo durante l'appello, ovvero dopo che avevano avuto luogo le dichiarazioni preliminari in cui il consigliere Marcello Iantorno e il consigliere Mottola hanno toccato l'argomento, chiedendo le che Peverelli parlasse e si scusasse.

Si parla di

Video popolari

Protesta contro l'assessore che ha buttato il tricolore

QuiComo è in caricamento