Mercoledì, 23 Giugno 2021

Primarie regionali del "Patto Civico": istruzioni per votare a Como

Sabato 15 dicembre sarà possibile votare per i candidati per le primarie del “Patto civico per la Lombardia”. Tale votazione, determinerà il candidato governatore alla regione Lombardia. Com’è noto, è possibile scegliere fra tre candidati: Umberto...

Sabato 15 dicembre sarà possibile votare per i candidati per le primarie del “Patto civico per la Lombardia”. Tale votazione, determinerà il candidato governatore alla regione Lombardia. Com’è noto, è possibile scegliere fra tre candidati: Umberto Ambrosoli, Alessandra Kustermann e Andrea Di Stefano. Sono state presentate oggi in conferenza stampa le regole e le modalità di voto. Presenti Simone Argenti (IDV) e Paolo Panizzolo (coordinatore patto civico Como). In provincia di Como sarà possibile votare in 65 seggi, dislocati un po’ sul tutto il territorio.

Sarà possibile votare dalle 8.00 alle 20.00 di sabato 15 dicembre nel proprio seggio di appartenenza. Chi è impossibilitato a raggiungere il proprio seggio, potrà chiedere ai coordinamenti provinciali di votare fuori sede, ma la richiesta deve prevenire entro le ore 20.00 di giovedì 13 novembre. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini residenti in Lombardia. Per quanto riguarda i cittadini stranieri potranno votare coloro che hanno un permesso di soggiorno valido. Possono votare anche coloro che hanno raggiunto entro il 15 dicembre il sedicesimo anno d’età. Anche per queste primarie è richiesto il contributo economico, abbassato però ad un euro (rispetto alle primarie nazionali in cui bisognava versare due euro).

Per queste primarie, è prevista l’elezione diretta, quindi vincerà il candidato che avrà ottenuto la maggioranza relativa. Niente ballottaggio, dunque. Già domenica sera, una volta chiusi i seggi, si saprà il nome del candidato vincitore. Rispetto alle nazionali, inoltre, non è prevista la registrazione preventiva. Basterà dunque presentarsi ai seggi con un valido documento d’identità, versare l’euro e votare. Inoltre, sempre rispetto alle primarie nazionali, non è previsto il voto via web e comunque non è necessario aver votato alle precedenti primarie. “Noi speriamo in un’affluenza di circa 6 mila persone”, sottolinea Paolo Panizzolo.

Alle primarie nazionali avevano votato 18 mila persone al primo turno e 16 mila al secondo turno. Le primarie regionali non sono tecnicamente primarie del centro – sinistra, in quanto all’interno della coalizione sono presenti i movimenti civici. I seggi in città sono 11: Como Albate, Circoscrizione 1, Como Lora, circoscrizione 2, Como Camerlata, circoscrizione 3, Como Rebbio, sede circolo PD di via Lissi, Como Prestino, centro civico circolo anziani via D’Annunzio, Como centro, Circoscrizione 5, circoscrizione 6, circoscrizione 7. Como Sagnino, scuola elementare, Como Monteolimpino, centro anziani, Como Tavernola, centro civico via Conciliazione. Anche a Cantù è possibile votare in due seggi: centro civico di Vighizzolo e Villa Calvi (ex Municipio di via Roma).

Si parla di

Video popolari

Primarie regionali del "Patto Civico": istruzioni per votare a Como

QuiComo è in caricamento