Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuove nomine nelle società partecipate, Pdl contro il sindaco Lucini

L'amministrazione comunale, con decreto firmato dal sindaco Mario Lucini, ha aperto il bando per raccogliere le candidature per 25 posti in consigli damministrazione, direttivi o collegi sindacali di associazioni, fondazioni e società partecipate...

L'amministrazione comunale, con decreto firmato dal sindaco Mario Lucini, ha aperto il bando per raccogliere le candidature per 25 posti in consigli damministrazione, direttivi o collegi sindacali di associazioni, fondazioni e società partecipate del Comune di Como. Una decisione presa, come ha spiegato Lucini, richiamando la delibera approvata all'inizio di mandato sugli indirizzi per le nomine. Dall'approvazione di quella delibera, infatti, sarebbero decaduti i membri nominati direttamente dal sindaco. Ecco, allora, le poltrone che si sono appena rese disponibili e per le quali dovranno pervenire le candidature entro le ore 12 del 13 dicembre 2012:

2 componenti del cda di Spt Holding Spa;

5 componenti del cda di Comoduperu spa;

3 membri del collegio sindacale Comodepur Spa;

3 membri del consiglio direttivo dell'associazione Univercomo;

1 componente del cda della Fondazione Centro studi "Nicolò Rusca";

1 membro del consiglio direttivo della Società Palchettisti del Teatro Sociale di Como;

2 componenti del cda della Fondazione "Gabriele Castellini" Scuola d'arti e mestieri;

2 componenti del cda della Fondazione "Don Eugenio Bonoli"

4 componenti del cda della Fondazione "La Presentazione";

1 componente del cda Associazione Scuola Montessori;

1 membro del consiglio direttivo dell'Istituto di storia contemporanea "Perretta".

Sulla decisione del sindaco di provvedere alla sostituzione delle nomine si è espressa la capogruppo del Pdl in consiglio comunale, Laura Bordoli, che ieri sera in aula ha commentato: "Fa specie che le società e i consigli d'amministrazione colpiti da questo cambio di nomine siano quelle in utile, che hanno in programma progetti validi per la città". Bordoli ha poi manifestato il dubbio che la scelta di far decadere le attuali 25 nomine per aprire un bando e sostituirle, presenti alcuni aspetti di dubbia legittimità "che saranno gli avvocati a chiarire".

Si parla di

Video popolari

Nuove nomine nelle società partecipate, Pdl contro il sindaco Lucini

QuiComo è in caricamento