Moschea a Como, il vescovo è con il parroco di Rebbio: "Il Comune faccia la sua parte"

Moschee a Como: un tema sempre più caldo. Dopo le parole del parroco di Rebbio, don Giusto Della Valle, che abbiamo riportato in esclusiva tre giorni fa, il dibattito si è riacceso. Anche il vescovo di Como, Diego Coletti, è intervenuto sulla...

Moschee a Como: un tema sempre più caldo. Dopo le parole del parroco di Rebbio, don Giusto Della Valle, che abbiamo riportato in esclusiva tre giorni fa, il dibattito si è riacceso. Anche il vescovo di Como, Diego Coletti, è intervenuto sulla questione, condividendo le parole di don Giusto che ha affermato: "L’amministrazione conceda degli spazi dove si possano costruire una o più moschee”. Una dichiarazione che nasce, nel discorso di don Giusto, dalla considerazione della grande presenza di immigrati in città. Nell'intervista che Coletti ha rilasciato oggi a margine dell'incontro svolto a Villa Gallia con i malati di Sla, ha detto: "Io non vedo questa grande contraddizione tra quello che ha detto il parroco e le responsabilità che si deve assumere l'amministrazione comunale a tutti i livelli. Perché da un lato il parroco ha semplicemente affermato quello che non solo è presente nella coscienza cristiana, la libertà di religione, ma anche quello che è presente nella Costituzione della Repubblica italiana. Spetta però alle autorità amministrative dire a quali condizioni, in quale luogo, con quali strutture questo principio sacrosanto può essere applicato nei confronti di un richiedente".

Si parla di

Video popolari

Moschea a Como, il vescovo è con il parroco di Rebbio: "Il Comune faccia la sua parte"

QuiComo è in caricamento