Libera Como, 5 impegni per i candidati contro la corruzione

E' stata presentata martedì a Palazzo Cernezzi l'iniziativa Riparte il Futuro promossa dall'associazione libera, impegnata nella lotta e nell'informazione contro le mafie. Tommaso Marelli, del coordinamento comasco di Libera, ha illustrato il modo...

E' stata presentata martedì a Palazzo Cernezzi l'iniziativa Riparte il Futuro promossa dall'associazione libera, impegnata nella lotta e nell'informazione contro le mafie. Tommaso Marelli, del coordinamento comasco di Libera, ha illustrato il modo e i contenuti dell'iniziativa. Si tratta della richiesta rivolta ai candidati alle elezioni politiche del 2013 di sottoscrivere cinque impegni ben precisi, volti a dare agli elettori e cittadini trasparenza e garanzia sulla correttezza e legalità dei candidati. I candidati che sottoscrivono i cinque impegni hanno in regalo un braccialetto con scritto #100 (in riferimento al tempo limite entro il quale attuare il primo impegno) che sarà restituito in caso di inadempienza. Chiunque può sostenere questa campagna firmando sul sito riparteilfuturo.it. Finora cinque candidati comaschi hanno sottoscritto gli impegni: Chiara Braga (PD), Mauro Guerra (PD), Paolo Bronzi (M5S),Carlo Secchi e Valerio Rossoni (Scelta civica per Monti), Serena Tessaro (Rivoluzione Civile). In qualità di assessore alla Legalità del Comune di Como è intervenuto Marcello Iantorno che ha lodato l'iniziativa.

1) Inserire la riforma della norma sullo scambio elettorale politico.mafioso (416 ter) tra i punti urgenti della propria campagna elettorale entro cento giorni.

2) Rendere pubblico il proprio curriculum vitae

3) Rendere pubblica la propria storia giudiziaria

4) Rendere pubblica la propria situazione reddituale e patrimoniale

5) Dichiarare i potenziali conflitti d'interesse

Si parla di

Video popolari

Libera Como, 5 impegni per i candidati contro la corruzione

QuiComo è in caricamento