Sabato, 16 Ottobre 2021
Elezioni regionali 2018

Per Luca Gaffuri basta Regione: candidato al Parlamento

Dopo 13 anni al Pirellone la scelta di candidarsi alle politiche

Luca Gaffuri, consigliere regionale comasco del PD, ha scelto di candidarsi alle elezioni nazionali: da ieri è ufficiale la sua candidatura nel collegio plurinominale della Camera dei Deputati di Como, Lecco e Sondrio. Si tratta per il noto politico comasco di una decisione che, in realtà, aveva preso da tempo. O meglio, aveva già da tempo deciso di non ricandidarsi per il consiglio regionale della Lombardia, mentre è solo nelle ultime settimane che si è cominciato a parlare di una sua possibile candidatura al Parlamento.

Dopo 13 anni al Pirellone (tre dei quali trascorsi da capogruppo del PD) Gaffuri ha ufficializzato la sua intenzione di tentare la corsa per la Camera. "Più di due anni fa annunciai all'inizio del percorso di Lombardia 2018 che non mi sarei ricandidato a consigliere regionale - ha spiegato dalla sua pagina Facebook - ritenendo che era giusto che vi fosse un necessario ricambio dando la possibilità a nuove energie di mettersi in gioco. Anche nelle scorse settimane mi è stato chiesto ripetutamente di tornare sui miei passi ma ho ritenuto che questa fosse la scelta corretta. In politica come nelle altre attività della vita ho sempre avuto questa filosofia: bisogna cercare di dare il massimo e poi essere capaci di dare spazio a altri  Nelle scorse settimane le assemblee territoriali del pd comasco e l'assemblea provinciale mi hanno indicato tra i possibili candidati alle elezioni politiche. Ho confermato la diponibiità a rappresentare il territorio comasco in questa non facile sfida. E dopo la decisione della direzione nazionale del partito democratico lo farò con entusiasmo e sapendo che la politica è uno "sport" di squadra e che da soli non si va da nessuna parte".

Come si vota, i candidatii sondaggii programmi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Luca Gaffuri basta Regione: candidato al Parlamento

QuiComo è in caricamento