Butti contro Gaddi e Lucini alla presentazione della Bordoli e della lista Pdl

Laura Bordoli ha riunito il Pdl di Como nell'auditorium Don Guanella questa mattina. Davanti a una folta platea, la candidata sindaco del Pdl di Como ha presentato uno ad uno i candidati consiglieri e il programma. Alessio Butti, coordinatore...

Laura Bordoli ha riunito il Pdl di Como nell'auditorium Don Guanella questa mattina. Davanti a una folta platea, la candidata sindaco del Pdl di Como ha presentato uno ad uno i candidati consiglieri e il programma. Alessio Butti, coordinatore provinciale del Pdl, ha colto l'occasione per un breve comizio per scaldare la platea e lanciare la candidatura della Bordoli.

Butti ha preso le mosse da un filmato del 2011 in cui Angelino Alfano, appena nominato al vertice del Pdl, parlava di sanzioni per chi si staccasse dal partito alle elezioni amministrative per costituire una propria lista, ironicamente definita "lista Coca-Cola". Un chiarissimo messaggio all'assessore Sergio Gaddi, che si è staccato dal Pdl comasco per candidarsi sindaco. Butti ha affermato che la campagna elettorale del Pdl sarà "elegante": "Non strumentalizzeremo le inchieste (riferimento all'indagine della Procura sulle grandi mostre di Villa Olmo, ndr) e non strumentalizzeremo i fattacci gravissimi che hanno coinvolto momentaneamente la Lega Nord".

Butti si è poi concentrato su Mario Lucini, candidato del centrosinistra, e non ha, ovviamente, risparmiato critiche. Ha tracciato un parallelo con Giuliano Pisapia: "Ha smantellato il raparto speciale della polizia locale, cosa che noi non vogliamo. Entrare a Milano costa sempre di più. Forse vogliono fare la stessa cosa a Como, vogliono farci pagare per entrare in città".Butti ha concluso il suo discorso affermando convinto che "il Pdl è l'unico baluardo per impedire che la città cada nelle mani del centrosinistra".

Dopo l'accalorato intervento del coordinatore provinciale, Laura Bordoli ha preso la parola e ha illustrato in sintesi alcuni punti del programma elettorale. Ha rilanciato, per esempio, il numero verde per segnalare all'amministrazione comunale problematiche legate alla manutenzione del patrimonio comunale e ha parlato dell'intenzione di istituire i vigili di quartiere. Poi la promessa sul nodo Ticosa: "Bisogna ripensare il progetto di riqualificazione, ma nell'attesa si può subito intervenire con un progetto temporaneo, cioè un grande parcheggio per macchine e pullman che contiamo di realizzare entro dicembre, o al massimo a gennaio prossimi".

Si parla di

Video popolari

Butti contro Gaddi e Lucini alla presentazione della Bordoli e della lista Pdl

QuiComo è in caricamento