Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blitz di Forza Nuova davanti alla sede del giornale La Provincia

Questa notte un gruppo di cinque ragazzi militanti di Forza Nuovo ha appeso uno striscione davanti alla sede del quotidiano La Provincia di Como in via Paquale Paoli. La frase scritta recita: "Giornalisti servi sel sistema". La "s" di sistema è...

Questa notte un gruppo di cinque ragazzi militanti di Forza Nuovo ha appeso uno striscione davanti alla sede del quotidiano La Provincia di Como in via Paquale Paoli. La frase scritta recita: "Giornalisti servi sel sistema". La "s" di sistema è scritta con il simbolo del dollaro. La firma in calce alla striscione attribuisce, senza ombra di dubbio, la paternità del gesto a Forza Nuova che ha poi rivendicato apertamente il gesto con un comunicato stampa in cui accusa il quotidiano La Provincia di "indifferenza mediatica" nei confronti del movimento. L'attacco al La Provincia, però, nel comunicato viene esteso agli organi di stampa locali in generali dai quali Forza Nuova verrebbe "regolarmente snobbata".

L'iniziativa, eseguita appena dopo mezzanotte, quando cioè tutti i giornalisti del quotidiano di via Paoli avevano terminato il turno e nello stabile non c'era più nessuno, nasce in particolare dai recenti fatti di cronaca che hanno visto comparire sulle colonne de La Provincia alcune lettere e articoli che citavano e chiamavano in causa Forza Nuova che lamenta di non avere avuto spazio sulle pagine del maggiore quotidiano locale. In particolare, secondo il movimento comasco di Forza Nuova non sarebbe stata data possibilità di replica quando tre giorni fa l'Anpi ha accusato Forza Nuova di essere responsabile della scritta negazionista e neofascista apparsa sul muro della sede dell'Anpi di Como in via Brambilla "Forni sei falso come i forni di Auschwitz"). Salvatore Ferrara, coordinatore regionale del gruppo di estrema destra, ha affermato che la scritta non è stata voluta, né incoraggiata o suggerita da Forza Nuova.

Si parla di

Video popolari

Blitz di Forza Nuova davanti alla sede del giornale La Provincia

QuiComo è in caricamento