Traffico e sicurezza sulla Statale Regina, telecamere tra Argegno e Menaggio: firmato l'accordo

Il sistema verrà installato entro fine 2018 e sarà operativo per l'estate 2019

Traffico sulla Statale Regina

E' stato firmato in Prefettura a Como nella mattina di giovedì 21 giugno 2018 l'accordo per la realizzazione dell'infrastruttura per la videosorveglianza ed il monitoraggio del traffico lungo la Statale "Regina" nel tratto Argegno-Menaggio. Regione Lombardia ha finanziato l'intera opera con una spesa di 200mila euro. Al tavolo insieme al prefetto Bruno Corda e ai vertici delle forze dell'ordine lariane anche l’Assessore Regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato, il Responsabile dell’Area Compartimentale della Lombardia dell’A.N.A.S. Dino Vurro, il Presidente della Provincia di Como e i Sindaci dei Comuni di Argegno, Colonno, Griante, Menaggio, Sala Comacina e Tremezzina.

Come funzionerà il sistema

In pratica verranno creati tre varchi videosorvegliati incorrispondenza delle tre strettoie critiche, quelle di Colonno, Sala Comacina e Ossuccio dove attualmente sono attivi i semafori cosiddetti intelligenti. Il sistema dovrebbe venire installato entro fine 2018, con una fase di sperimentazione nei mesi invernali e la piena operatività a partire dall'estate 2019. La centrale operativa sarà presso la sede della polizia locale di Ossuccio.

I commenti

"C’è stata grande mobilitazione del territorio per arrivare a questo risultato - ha esordito il prefetto di Como -trasversale dal punto di vista politico. Regione Lombardia ha saputo cogliere il senso di questo intervento e la peculiarità del territorio comasco. È un sistema che non riguarda solo questo momento storico ma avrà vitalità nel tempo, anche quando ci sarà la tanto attesa variante della Tremezzina. Il sistema si integra con quello di controllo del territorio predisposto dai comuni di Tremezzina e vicini a 360 gradi per la viabilità e la sicurezza con ad esempio la lettura delle targhe che transitano".  

"Grazie a questo progetto - ha detto l'assessore regionale alla Sicurezza De Corato - la viabilita' sara' piu' fluida in un tratto di strada dove storicamente, specialmente nei periodi estivi, si e' verificata una strutturale congestione viabilistica. Una congestione causata anche da mezzi ingombranti come camper e roulotte, presenti soprattutto per l'intensa frequentazione del lago di Como da parte di turisti, per la maggior parte stranieri, che fortunatamente scelgono, in numero sempre maggiore, di trascorrere in queste zone le loro vacanze. La situazione, oltre a procurare disagi enormi ai residenti e ai fruitori abituali della strada, determina anche insicurezza visto che, ovviamente, i mezzi di soccorso faticano ad intervenire in modo celere, anche in considerazione dell'assenza di valide ipotesi di viabilita' alternativa. "Con la realizzazione di un sistema di videosorveglianza e monitoraggio del traffico - ha aggiunto l'assessore - vogliamo anche intervenire per dare una mano alle Forze dell'Ordine che non possono purtroppo garantire una presenza costante su questo tratto di strada, ma che se allertate in modo adeguato, potrebbero invece garantire un servizio di pronto intervento specifico e qualificato. Tutto cio' sara' possibile grazie ad un servizio di coordinamento da remoto, che consentira' il monitoraggio del traffico tramite la sala operativa della Polizia Locale del Comune di Tremezzina".

"E' un progetto nato 4 anni fa -ha detto Alessandro Fermi, presidente del consiglio regionale lombardo-  un progetto unico che può essere usato da De Corato anche come sperimentazione di un modello. Può guardare magari a un secondo lotto qualora dovesse funzionare perché è tratto fondamentale della Regina ma non è l’unico critico. Adesso ci sarà la parte di progetto definitivo e appalto".

Intervista all'assessore De Corato: l'ipotesi del secondo lotto di videosorveglianza

"Anas è stata molto impegnata in questo progetto - ha detto il responsabile del coordinamento territoriale di Anas Dino Vurro- Noi abbiamo una sala operativa a Bellano attiva 24 ore su 24 e diamo disponibilità a vedere le immagini di questo circuito nella nostra sala operativa e a intervenire tempestivamente quando ci sono ingorghi".

Presidio estivo della Polizia stradale sulla Regina

Proprio nell'ottica della sicurezza e del controllo del traffico sulla Regina, dal 1° lugli al 31 agosto 2018 sarà attivo un presidio della polizia stradale dalle 7 del matino all'1 di notte con una pattuglia di turno. La Stradale si appoggerà alla sede della polizia locale di Ossuccio e si coordinerà con essa per gli interventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento