Follow the cube: ecco le installazioni urbane

Non sono di certo passati inosservati i quattro cubi che questo week end (5-6 luglio) hanno contaminato, con le loro diverse declinazioni artistiche, la città di Como. “Follow The Cube: Installazioni Urbane”, è l’evento che ha animato la città...

Non sono di certo passati inosservati i quattro cubi che questo week end (5-6 luglio) hanno contaminato, con le loro diverse declinazioni artistiche, la città di Como. “Follow The Cube: Installazioni Urbane”, è l’evento che ha animato la città murata in vista dell’appuntamento l’11 luglio con Cross The Wall – Open Air Music Festival, terzo evento del progetto Marker, che questa volta andrà in scena all’interno dell’Arena del Teatro Sociale di Como. Le quattro installazioni urbane, posizionate in quattro luoghi simbolo della città (Porta Torre, via Boldoni, piazza Verdi e piazza Cavour), sono state realizzate da giovani artisti coordinati da XYZ Architects in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti “Aldo Galli” di Como.

Porta Torre ha ospitato il Textile Cube, chiamato per l’occasione il “Textile Gate”, realizzato in collaborazione con l’Accademia Aldo Galli per rappresentare la vocazione tessile della città di Como; in piazza Verdi non poteva mancare il Sound Cube, “Invisible Music”, realizzato in collaborazione con Alessandro Perini, sound designer, dove domenica 6 luglio dalle 16.30 si è svolta una performance musicale con il musicista Luca Ghioldi e una performance di danza, una sorta di flash mob, nella quale si sono esibite Alice Tettamanti e Valentina Cecchi; in via Boldoni è stato installato il Visual Cube, “Growing city”, un’opera ambientalista realizzata con materiali di recupero che vuole essere una critica aperta al consumismo; infine in piazza Cavour è stato posizionato il Green Cube, chiamato “On the Greenway”, un’installazione realizzata in collaborazione con “I figli dei fiori” e incentrata sulla metafora del viaggio in cui si poteva vedere una valigia rivestita da prato e da fiori posizionata all’interno del cubo.

Si parla di

Video popolari

Follow the cube: ecco le installazioni urbane

QuiComo è in caricamento