Visitare la Spina Verde: la nuova mappa, dettagliata ed ecologica

Presso il palazzo della Regione Lombardia, sede di Como, è stata presentata la nuova guida, riedita dopo dieci anni, del parco Spina Verde di Como e del parco elvetico del Penz, a cui è stata integrata anche una piccola mappa del parco delle gole...

Presso il palazzo della Regione Lombardia, sede di Como, è stata presentata la nuova guida, riedita dopo dieci anni, del parco Spina Verde di Como e del parco elvetico del Penz, a cui è stata integrata anche una piccola mappa del parco delle gole del Breggia. A questo progetto transfrontaliero, chiamato “Parchi senza confine”, hanno partecipato sia un’amministrazione svizzera, quella del comune di Chiasso con i suoi tecnici, sia un ente italiano: la Regione Lombardia. Si tratta di una guida particolare, ispirata ai modelli delle tradizionali mappe escursionistiche svizzere a quattro ante, dai contenuti specialistici e innovativi; è stata scritta e realizzata con l’aiuto di esperti naturalisti e urbanisti (per la regione Lombardia Andrea Pasetti e il comasco Stefano Banis), che si sono occupati di mappare il territorio con il Gps, tracciando così i sentieri in modo assolutamente preciso e affidabile. spina-verde-16lug15-1All’interno della nuova carta escursionistica è presente una legenda, utile per imparare velocemente a leggere una carta geografica, e si possono anche trovare, in tre lingue diverse, Italiano, Inglese e Tedesco, nozioni di geologia, informazioni utili sui sentieri, come lunghezza, dislivello e difficoltà e spiegazioni riferite ai resti archeologici presenti sul territorio. Alla presentazione ha partecipato anche Stefano Giuliani, amministratore delegato di GeoForMap, una spin-off dell’Istituto Geografico DeAgostini, che si occupa di informatizzazione della cartografia e ha progettato e realizzato la produzione della carta del parco Spina Verde. Giuliani ha spiegato come l’idea di questa nuova carta si possa considerare innovativa e ambientalista, infatti la mappa è stata progettata come biodegradabile ed è stata stampata senza l’utilizzo di metalli pesanti, cosicché, in caso di smarrimento, possa essere totalmente non inquinante.

La carta sarà disponibile anche sugli store digitali, infatti grazie all’applicazione ViewRanger si potrà acquistare e installare anche sui telefoni cellulari e sui tablet. Il prezzo di vendita della mappa cartacea sarà di 4,90 euro in Italia e di 5 franchi in Svizzera.

Il presidente del parco Spina Verde, Giorgio Casati ha anche anticipato che presto potranno esserci sviluppi per quanto riguarda la ristrutturazione del parco della Valbasca di Albate e forse già entro la fine dell’anno si comincerà a riqualificare anche quella zona, per renderla fruibile ai cittadini, il prima possibile.

Si parla di

Video popolari

Visitare la Spina Verde: la nuova mappa, dettagliata ed ecologica

QuiComo è in caricamento